A Gaeta una tappa del “Giro D’Italia a Vela” contro l’inquinamento da plastica: è l’idea di Mauro Pelaschier, ex timoniere di “Azzurra”, per combattere l’inquinamento della fauna marina.

«Voglio spendere una porzione del mio essere per lottare per un mare non inquinato» sono le parole di Mauro rilasciate al Corriere della Sera, che dedica alla faccenda un’ampio spazio, in cui racconta tutti i dettagli del suo giro d’Italia a vela per sensibilizzare verso la salvaguardia dei mari.

A Gaeta una tappa del “Giro D’Italia A Vela contro l’inquinamento da plastica”, la 9ª per la precisione che cadrà il giorno 24 agosto p.v..

Mauro Pelaschier, è salpato lo scorso 30 giugno da Grignano (Trieste) a bordo del Crivizza con l’obiettivo è diffondere la “Charta Smeralda”, codice etico di comportamenti virtuosi da adottare in mare per la conservazione e la salvaguardia dell’ambiente marino, frutto del “One Ocean Forum”, dello Yacht Club Costa Smeralda e voluto dalla One Ocean Foundation.

Buon vento Mauro

Per saperne di più seguire le news sulle tappe seguite la Pagina Facebook ONE OCEAN FOUNDATION (Clicca qui)

Crediti foto ONE OCEAN FOUNDATION