contatore statistiche per siti
mercoledì, 29 gennaio 2020

A Trivio la 159esima accensione del Ceppo natalizio

 

Martedì 24 dicembre 2019 alle ore 17:00, in Piazza Sant’Andrea

 

A Trivio, torna a illuminarsi uno dei suoi simboli natalizi più longevi. Martedì 24 dicembre 2019, infatti, alle ore 17:00, in Piazza Sant’Andrea, si accende per la 159ma volta il tradizionale ceppo natalizio.

Il ceppo, la cui accensione è organizzata e allestita dal Centro Socio Culturale Trivio con il patrocinio del Comune di Formia, sarà acceso con la benedizione di Don Giuseppe Sparagna, parroco del paese, e resterà ad ardere fino al giorno dell’Epifania, a rappresentare un augurio di serenità a tutta la comunità.

A fare da contorno alla cerimonia le melodiche musiche delle zampogne e degli organetti e la degustazione delle “Zeppole Triulesi”, preparate al momento dalle massaie locali.

Inoltre quest’anno, su iniziativa del Parroco, i ragazzi della catechesi parrocchiale dopo l’accensione del grosso ceppo, accenderanno dei lumini, i quali serviranno ad alimentare il fuoco dei loro camini. Una novità che serve a rafforzare e a tramandare  il concetto di quanto quel fuoco simboleggi il focolare domestico, il trionfo della luce sulle tenebre, del calore sul freddo.

Attorno “agliù grosso foco” numerosi eventi:

  • il 27 dicembre 2019, ore 18.30 Concerto di Natale presso la Chiesa di Sant’Andrea, con i ritmi e i suoni della musica popolare degli MBL (musicisti del Basso Lazio). Contemporaneamente Degustazione di Salsicce alla brace del Focolare.
  • Il 28 dicembre, ore 16.00 presso la sala della scuola Collodi di Trivio. spettacolo teatrale “QUEL DONO A NATALE”,  liberamente tratto da un atto unico di E. De Filippo rivisitato e rappresentato dai piccoli e grandi attori del gruppo teatrale del Centro Socio Culturale Trivio con la regia di Gianluca Lombardi. Alle Ore 18.30 in piazza S. Andrea intorno al Focolare, I Romani ed il Fuoco ai tempi del paganesimo. con la collaborazione delle Associazioni Formiana Saxa con un gruppo di Centurioni Romani, e la Sinus Formianus con attori che rappresenteranno i Patrizi Romani. Lo spettacolo “QUEL. DONO A NATALE” sarà replicato il 4 gennaio alle 19:00 presso la Sala del Villaggio Don Bosco. 
  • Il 29 dicembre, ore 17.00, nella piazzetta Fabiani sfilata in costumi d’epoca Medievale per il centro storico per terminare in piazza S. Andrea davanti al grande Focolare, ascoltando e ballando la musica popolare de “I Briganti dell’APPIA”, degustando le Zeppole fritte, le frittelle e le castagne arrosto preparate in collaborazione con le donne dell’Associazione Culturale Musicale Ricreativa  Mola.
  • Il 2 gennaio 2020, ore 16.00, presso il Centro Anziani di Trivio, “i Giovani incontrano gli Anziani”  spettacolo dei giovani attori del centro socio culturale con rinfresco finale
  • Il 5 gennaio 2020, ore 16.00, “Arriva la Befana”, spettacolo di intrattenimento con tutti i bambini della comunità a cura dell’ Associazione Olympia Service, ad ogni bimbo verranno offerti Pop Corn e caramelle.

Intanto è possibile ammirare per tutto il periodo natalizio, presso l’Oratorio Parrocchiale, la  mostra presepiale realizzata dagli artisti della Parrocchia di Sant’Andrea. Essa è visitabile nei giorni prefestivi dale 16:30 alle 18:00 e nei giorni festivi dale 10:30 alle 12:00 e dale 16:30 alle 18:00.

<Una tradizione quella dell’accensione del “Ceppo” che non vogliamo assolutamente perdere – sottolinea Luigi Saraniero, presidente del Centro Socio Culturale Trivio –perchè per noi “triviesi” non esiste miglior modo per farsi gli auguri di un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo. Non esiste altra occasione per valorizzare il nostro Borgo, farci conoscere, apprezzare e non solo. E poi è bello vedere come questa manifestazione comincia a farsi sentire anche fuori dal Borgo, visto che molte associazioni hanno accettato l’invito del Centro Socio Culturale Trivio a collaborare>.