contatore statistiche per siti
mercoledì, 17 gennaio 2018

Antonio De Curtis, una risata dentellata per Totò

 

Un francobollo celebra uno dei maggiori interpreti nella storia del teatro e del cinema italiani

 

Il più famoso attore comico che l’Italia abbia mai avuto è senza alcun dubbio Antonio De Curtis, in arte Totò. Ammirato ed apprezzato in ogni parte del globo terrestre il “principe della risatasarà ricordato, in occasione del cinquantenario della scomparsa, da un francobollo commemorativo dal facciale di € 0,95. Il Ministero dello Sviluppo Economico lo emetterà il prossimo 16 novembre su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente. La vignetta, a cura della bozzettista e incisore Rita Fantini, raffigura un ritratto di Totò con la leggenda “TOTÒ”, le date “1898 1967”, la scritta “ITALIA” e il valore “€ 0,95”.
A commento dell’emissione sarà realizzato il bollettino illustrativo con un articolo tratto dal libro Antonio de Curtis, Totò, il Grande Artista dalla Straordinaria Umanità, di Alberto De Marco e Duilio Paoluzzi, Edizione Movimento Salvemini. Presso lo “Spazio Filatelia” di Napoli sito in Via Monteoliveto 46 sarà utilizzato, il giorno di emissione, l’annullo speciale realizzato da Filatelia di Poste Italiane.

Questa iniziativa si affianca a quella della Zecca dello Stato che ha recentemente coniato una moneta da 5 euro in suo onore. Realizzata in metallo bronzital-cupronichel da Uliana Pernazza, in tiratura limitata di 15.000 pezzi raffigura sul dritto l’attore in una tipica maschera teatrale mentre sul rovescio appaiono elementi cinematografici con al centro una caratteristica mossa delle mani del comico.

Ecco, in anteprima, l’immagine del francobollo.

A cura di Alessandro Di Tucci