“Dopo la discussione in consiglio comunale richiesta dall’opposizione sui lavori pubblici e sul rispetto dei principi previsti dal Codice degli Appalti, abbiamo presentato come opposizione (FdI – Lega – Udc) una mozione per impegnare Sindaco e Giunta a far sì che gli stessi si adoperino affinché – anche nel Comune di Formia – venga rispettata la legge negli appalti pubblici e negli incarichi futuri per evitare strane anomalie. Hanno votato a favore di questa mozione Cardillo Cupo, Di Rocco, Picano, Riccardelli, Paola Villa, Di Gabriele, Papa, Martellucci, Marciano, Brongo e Sansivero (Video non mente).
Forza Italia ha abbandonato l’aula; Berna si è astenuta; Capraro ha abbandonato l’aula; Conte era assente; e 9 consiglieri di maggioranza hanno votato contro la nostra mozione sulla legalità. Quindi, se la matematica non è un’opinione, la mozione dell’opposizione è passata 11 a 9, nonostante a verbale sia stata dichiarata respinta. Se non si correggerà immediatamente la decisione prenderò i provvedimenti opportuni e non andrò più in consiglio comunale per protesta!”.

Così il consigliere comunale di Formia Pasquale Cardillo Cupo che continua: “Questo il video della votazione del Consiglio Comunale di ieri dal quale emerge senza nessun dubbio come sia stata approvata la mozione proposta dall’opposizione affinché anche nel Comune di Formia venga rispetta la legge sull’assegnazione degli appalti e degli incarichi. Un risultato fondamentale affinché in futuro non si ripetano più strane anomalie, segno evidente di come la maggioranza dei consiglieri comunali sia rimasta stupita da certe “stranezze” nel settore lavori pubblici. I consiglieri di maggioranza che invece volevano che rimanesse tutto così com’è se ne faranno una ragione….”