La Sezione minturnese di Fratelli d’Italia interviene sulla candidatura del nostro paese all’ambito riconoscimento della bandiera Blu, lo fa attraverso i dirigenti Moccia e Smith che dichiarano: “premesso che saremmo felicissimi, ci chiediamo però se questa candidatura non sia motivata dall’avvicinarsi delle elezioni comunali, come possiamo ambire ad un simile riconoscimento se ad oggi ancora non conosciamo le cause della presenza costante di schiuma nelle nostre acque? Qualche mese fa il sindaco ed il delegato all’economia marittima hanno parlato di sperimentazione dell’ulva lactuca per contrastare tale fenomeno, è possibile sapere qualcosa di certo in merito? Non vorremmo -proseguono gli esponenti del partito di Giorgia Meloni- esporre il nostro paese ad una brutta figura, considerando che tale riconoscimento viene assegnato in base a dei parametri tra cui vi è quello della qualità delle acque.”

La sezione minturnese di Fratelli d’Italia, inoltre vuole sapere quali sono i motivi che hanno portato a questa candidatura considerando che, i trasporti pubblici sono assai limitati, basti pensare a quanto mal collegate siano le frazioni ed il centro storico da Scauri, la questione pista ciclabile ancora non è stata risolta vista la contrarietà dei cittadini non alla pista in quanto tale, ma al progetto portato avanti dal comune, la presenza di barriere architettoniche in tutto il territorio, le situazioni di degrado che quotidianamente vengono denunciate, tra parchi che non sono manutenuti e strade con buche che somigliano a dei crateri, senza dimenticare la questione dell’ospedale che ancora tiene banco tra fiduciosi e pessimisti sulla chiusura del PPI.

A tutte queste domande Fratelli d’Italia cosi come i cittadini chiedono, anzi pretendono una risposta.