contatore statistiche per siti
lunedì, 19 novembre 2018

Carburex Gaeta: primo passo compiuto a Imola verso la 4ª fase

 

 

Il primo passo è stato compiuto. Ma nulla è ancora deciso. La Carburex Gaeta non delude le aspettative e conquista l’intera posta in palio nella gara di andata della 3ª fase, battendo il Romagna (25-28) nel 1° turno dei Play-out Permanenza, al termine di un match equilibratissimo e ricco di botta e risposta fino a dieci minuti dalla sirena finale. Poi, i biancorossi hanno ingranato la marcia e si sono posizionati a distanza di sicurezza, trascinati dalle reti di Bono (miglior realizzatore a quota 11) e Lombardi (autore di 7 sigilli), con la complicità delle parate di Amendolagine, che ha saputo tenere a bada i tentativi di recupero di Folli (top scorer tra i suoi a quota 8) e compagni.

LA CRONACA – L’inizio sorride ai gaetani che rompono il ghiaccio con capitan Ponticella e Bono, costringendo i padroni di casa all’inseguimento. A fissare il pari ci pensa Folli, ma i laziali non mollano la presa e riprendono a correre, con un super Lombardi che fa registrare il primo massimo vantaggio al 17’, +4, 5-9. Lo strappo, però, è nuovamente ricucito dagli imolesi, 10-10, il Gaeta tenta la nuova fuga ma senza fortuna, sbagliando anche dai sette metri (quattro errori nell’arco dell’incontro), e si torna negli spogliatoi in perfetta parità, 12-12.

La partenza lampo del Romagna nella ripresa gela, pur nel clima rovente della palestra Cavina, i ragazzi di Onelli, che si ritrovano sotto di 3 gol dopo appena 3 giri di lancette. Prove di riavvicinamento con Antonio, anche se il gap viene colmato solo all’8’, 17-17. Il gruppo di Tassinari si riporta sul +2, ma poi è una potente realizzazione di Davide Ciccolella, in cui si manifesta tutta la voglia di vincere del team caro a patron Antetomaso, a suonare la carica. La rimonta viene completata da Amato, tornato in campo dopo un mese di stop, che porta a casa il 19-19. I locali resistono fino al 19’, 21-21, prima che Ponticella firmi il sorpasso, accompagnato da Bono e Lombardi. Al 26’ è di nuovo +4 (22-26), conservato fino al 28’ (24-28), poi è Folli a fermare il risultato finale sul 25-28.

IL PRESIDENTE FRANCESCO ANTETOMASO – «Il Romagna è una buona squadra e ci ha dato del filo da torcere, da parte nostra abbiamo commesso qualche errore di troppo e avuto dei piccoli cali di concentrazione, ma tirando le somme posso dire che i ragazzi hanno disputato una buona partita. Speriamo di poter chiudere la pratica sabato, augurandoci di poter avere tanti tifosi, perché sono la nostra benzina».

COACH SALVATORE ONELLI: «Sapevamo che non sarebbe stato semplice, anche se devo ammettere che se avessimo realizzato nel primo tempo i tre rigori e alcune ripartenze, avremmo vissuto un altro tipo di partita. Ci siamo complicati un po’ la vita da soli. Nella fase difensiva non siamo stati impeccabili e un plauso va fatto al loro portiere, autore di ottimi interventi. Però sono soddisfatto perché abbiamo siglato molti più gol in velocità rispetto al solito, e questo può farci ben sperare anche per il futuro».

PROSSIMO APPUNTAMENTO – La gara di ritorno tra Carburex Gaeta e Romagna sarà disputata sabato 21 aprile, alle 17:00, presso il Palasport di Fondi, in via Mola di Santa Maria. In caso di vittoria o pareggio, il team del Golfo si qualificherebbe alla 4ª fase, 2° turno dei Play-out Permanenza. In caso di vittoria del Romagna, invece, per determinare la vincente si terranno in considerazione la differenza reti, poi il maggior numero di reti segnate fuori casa e, per ultimo, i tiri di rigore.

ROMAGNA – CARBUREX GAETA 25-28 (p.t. 12-12)

ROMAGNA: Folli F. 8, Minoccheri 3, Sami, Tassinari 4, Andalò 1, Dal Fiume 1, Golini, La Posta 2, Martelli, Chika 1, Bosi, Panetti 2, Boukhris, Rotaru 3. All: Domenico Tassinari

CARBUREX GAETA: Amendolagine, Cienzo, Lombardi 7, Ponticella 2, Amato 1, Ciccolella D. 1, Lodato, Bono 11, Morello 1, Panzarini, Ciccolella A, Gallo, Antonio Filipovic 5, Pantanella. All: Salvatore Onelli

ARBITRI: Colombo – Fabbian