contatore statistiche per siti
sabato, 24 agosto 2019

#Cinema, centovent’anni di #francobolli

 

 

1Sono passati 120 anni da quel lontano 28 dicembre 1895 in cui, a Parigi, un’invenzione cambiò radicalmente la vita di milioni di persone. Grazie all’idea geniale di due fratelli, Louise e Auguste Lumière, nacque il cinema. “L’uscita dalle officine Lumière”, questo è stato il primo film proiettato nel seminterrato del Grand Cafè di Boulevard des Capucines. In questi anni sono stati molti i francobolli che hanno celebrato l’invenzione dei fratelli Lumière, come il 7,00 franchi emesso il 24 ottobre 1995 dal Principato di Monaco in occasione del centenario del cinema in cui viene citata la pellicola comica “L’innaffiatore innaffiato”.

L’anno seguente, precisamente il 30 agosto 1996, l’Italia ha proposto tre francobolli dal facciale di 750 Lire in cui sono state rappresentate tre distinte scene di film del cinema italiano: “Scusate il ritardo” – con Massimo Troisi; “Prima comunione” – con Aldo Fabrizi e “Cabiria” – considerato il più grande kolossal nonché più famoso film italiano del cinema muto (è stato anche il primo film della storia ad essere stato proiettato alla Casa Bianca).

L’ultimo tributo italiano in ordine temporale è stato dedicato a Federico Fellini, Vittorio Gassman e Alberto Sordi il 28 ottobre 2010 con un foglietto incluso nella serie “Protagonisti del cinema italiano” e realizzato dal disegnatore L. Vangelli con una tiratura pari a 2.000.000 di copie.

a cura di Alessandro Di Tucci

cinemacabria_bigcinemacomunione_bigcinemaritardo_bigcinema_bf_big