Si è appena conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

“Oggi registriamo un dato di 144 casi di positività e un trend stabile al 2,6%, ma sono in calo i ricoveri in ospedale. E’ stata costituita un’apposita Commissione regionale per svolgere gli audit di verifica del rispetto delle disposizioni impartite. Sono ad oggi 365 le strutture per anziani ispezionate su tutto il territorio. Oggi è scaduto il bando per medici ed infermieri per le Unità USCAR (Unità speciale di continuità assistenziale regionale) che ha avuto una straordinaria riuscita con circa 800 candidature tra medici e infermieri. Si tratta di un elemento molto importante nella gestione delle attività sul territorio insieme all’assistenza proattiva infermieristica (API). Abbiamo istituito, in accordo con il Prefetto, il cordone sanitario intorno alla RSA Bellosguardo (Civitavecchia) e la Rsa Villa Nina (Asl Roma 6). Allo Spallanzani si registrano casi vicini allo zero di infezione tra il personale sanitario dell’Istituto e sono al via i test sierologici, mentre al Policlinico Umberto I dopo la sorveglianza su 300 casi complessivi esaminati le positività registrate sono state due pari allo 0,6%.
Si amplia la forbice tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare (18.368) e coloro che sono entrati in sorveglianza (11.767) più di 6 mila unità.
Per quanto riguarda i guariti è un record saliti di 58 unità nelle ultime 24h per un totale di 978, mentre i decessi sono stati 16 e i tamponi effettuati oltre 85 mila”

La nuova app della Regione ‘LazioDrCovid’ in collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, ha già registrato oltre 88 mila utenti che hanno scaricato l’applicazione e 2.300 medici di famiglia e 320 pediatri di libera scelta collegati. Per quanto riguarda infine i DPI – dispositivi di protezione individuale oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 214.500 mascherine chirurgiche, 23.700 maschere FFP2, 150 maschere FFP3, 1.008 camici sterili, 18.900 calzari, 9.500 guanti, 29.900 cuffie.

La situazione nelle Asl e A.O:
Asl Roma 1 – 17 nuovi casi positivi. 2.243 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Continuano i controlli presso le 90 strutture residenziali per anziani del territorio;
Asl Roma 2 – 28 nuovi casi positivi di cui la maggior parte riferibili a diverse comunità religiose del territorio. 13 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. I tamponi eseguiti a Rebibbia, Selam Palace e Casa Iride sono tutti negativi. Selam Palace si avvia a conclusione della sorveglianza, si manterranno prescrizioni;
Asl Roma 3 – 10 nuovi casi positivi di cui 9 in isolamento domiciliare. Deceduto un uomo di 89 anni con precedenti patologie. 2.023 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare;
Asl Roma 4 – 38 nuovi casi positivi di cui 34 riferibili alla RSA Bellosguardo, Istituito il cordone sanitario da parte della Prefettura, si ringrazia il Prefetto per la collaborazione. 2.728 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare;
Asl Roma 5 – 14 nuovi casi positivi. 2.325 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare;
Asl Roma 6 – 15 nuovi casi positivi. 4 decessi: una donna di 72 anni, una donna di 87 anni, un uomo di 91 anni e un uomo di 73 anni, tutti con patologie pregresse. 58 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Continua il cordone sanitario e Audit presso RSA San Raffaele Rocca di Papa e presso Villa Nina di Marino. Monitorata anche RSA Villa delle Querce;
Asl di Latina – 9 nuovi casi positivi in isolamento domiciliare. 6.284 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare;
Asl di Frosinone – 12 nuovi casi positivi. 36 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Continuano i controlli presso le RSA e case di riposo del territorio;
Asl di Viterbo – 1 nuovo caso positivo. Deceduto un uomo di 88 anni. 2.637 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Continuano i controlli nelle RSA e case di riposo del territorio. A Celleno, in collaborazione con la Croce Rossa, si è attivato un sistema di videochiamata tra i pazienti e i famigliari;
Asl di Rieti – Non si registrano nuovi casi positivi nelle ultime 72 ore. 1 paziente è deceduto. 21 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare;
Policlinico Umberto I – 131 pazienti ricoverati di cui 19 in terapia intensiva. 0 decessi e 5 pazienti guariti. Eseguiti in sorveglianza sanitaria test su 302 operatori, solo 2 positivi (0,6%);
Azienda ospedaliera San Camillo – Da lunedì 20 aprile operativo anche il turno notturno del laboratorio per il test COVID. Deceduto un uomo di 43 anni;
Azienda sanitaria Sant’Andrea – Deceduta una donna di 69 anni. 110 pazienti ricoverati di cui 18 in terapia intensiva. 4 pazienti guariti;
Azienda Ospedaliera San Giovanni – Non si registrano nuovi casi positivi in accesso al pronto soccorso negli ultimi 5 giorni;
Policlinico Gemelli – 2 decessi: una donna di 93 anni e una donna di 83 anni. 153 pazienti ricoverati di cui 28 in terapia intensiva. 16 pazienti dimessi. Al Marriott Hotel 114 pazienti in isolamento domiciliare;
Policlinico Tor Vergata – Il 56% di tutto il personale è stato sottoposto a sorveglianza sanitaria. Deceduto un uomo di 73 anni;
Ares 118 – Operativo al numero verde 800.118.800 il servizio di assistenza psicologica per i cittadini;
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – Ultime 24 ore 67 pazienti valutati come sospetti ma 1 solo paziente risultato positivo. In reparto in totale 14 casi ricoverati di cui 8 Bambini e 6 familiari positivi;
Università Campus Bio-Medico – 29 pazienti ricoverati di cui 13 in terapia intensiva e 16 in medicina COVID al Covid Center Campus Biomedico. Nessun ritardo nell’esito dei tamponi effettuati per la RSA San Raffaele di Rocca di Papa, processati 330 tamponi con un tempo medio di refertazione di 1,96 giorni.