contatore statistiche per siti
lunedì, 30 marzo 2020

Coronavirus, misure di emergenza per l’economia: l’azione del Comune di Minturno

 

 

“Misure di emergenza per l’economia: occorre sostenere aziende e persone”. Così il sindaco di Minturno, Gerardo Stefanelli illustra l’azione del Comune che si muoverà su tre assi:

“1. il primo è aiutare ad usufruire delle misure economiche messe in campo da governo nazionale e dalla regione. Entrambi infatti hanno annunciato una serie di misure economiche a sostegno di attività produttive e persone. Misure che saranno implementate e specificate nei prossimi giorni anche attraverso i confronti in parlamento e nel consiglio regionale.
Quindi il primo punto che ci siamo posti è aiutare i nostri concittadini a conoscere ed usufruire di questi strumenti; per questo attiveremo uno sportello per informare ed agevolare il ricorso a tutte le misure di sostegno economico messe in campo dalle Istituzioni superiori per l’emergenza Covid19

2. il secondo punto, il più immediato, è stare vicino alle persone e alle famiglie più colpite dallo tsunami economico. I servizi sociali apriranno un capitolo di bilancio destinato a sostenere con contributi e buoni alimentari le persone maggiormente in difficoltà. Contestualmente sarà riattivato il servizio di banco alimentare con consegna a domicilio.
3. Cme’ poi da sostenere le attività produttive e commerciali che hanno dovuto sospendere le attività nei mesi di marzo e aprile. Per loro stiamo studiando un pacchetto di sgravi e di tributi locali e un sostegno al pagamento dei fitti commerciali integrativi rispetto alle misure già in essere nelle leggi nazionali e regionali.

Non è da sottovalutare l’impatto che questo stato di crisi avrà sui bilanci comunali privati di gran parte della liquidità che veniva nelle casse comunali attraverso il regolare pagamento di tasse tributi e imposte comunali; su questo, a differenza di tantissimi altri comuni,Noi abbiamo la possibilità di poter utilizzare subito le economie di spesa del bilancio 2019 e la Florida liquidità che giace nella nostra cassa che servirà a pagare i servizi pubblici essenziali anche in mancanza temporanea di entrare certe”.

“Sosterremo le persone e le aziende di Minturno: abbiamo la liquidità per farlo subito.
C’è un’emergenza sanitaria lì fuori ma c’è anche un’emergenza economica che rischia di travolgere la Nazione. Il mondo si è fermato; prima o poi ripartirà e andrà veloce, molto veloce. Ognuno deve fare la sua parte a partire dal Governo nazionale. Noi, come Amministrazione locale, abbiamo già incominciato a lavorare per rivedere il bilancio comunale 2020 per studiare come utilizzare i fondi accantonati nel 2019. Lavoriamo in una duplice direzione: sostenere le persone in disagio economico e sostenere le nostre attività produttive con la liquidità necessaria a ripartire. Allo studio un Fondo di Garanzia, sostenuto dal Comune, che, insieme alle misure statali, consenta alle nostre aziende di avere credito a tasso zero. Subito. Si può fare!”. Questo il messaggio di ottimismo lanciato dal primo cittadino di Minturno.