contatore statistiche per siti
lunedì, 19 novembre 2018

“Cultura, Educazione, Giovani & Liturgia: quale dialogo?”. Giornata di studio organizzata dall’Ufficio Liturgico di Gaeta

 

 

“Cultura, Educazione, Giovani & Liturgia: quale dialogo?”. È questo il titolo della prossima giornata di studio organizzata dall’Ufficio Liturgico di Gaeta rivolta agli operatori pastorali del settore, che si terrà a Formia, presso la parrocchia del Sacro Cuore di Gesù, il prossimo 14 luglio 2018.Continuando il cammino di “ascolto” della strada e della Parola della Chiesa diocesana, l’Equipe liturgica ha voluto mettere in relazione la liturgia con alcuni ambiti indicati nelle “Prospettive Pastorali” consegnate nello scorso settembre dal nostro Arcivescovo, quali appunto Cultura, Educazione e mondo giovanile.L’avvento delle nuove tecnologie, con la sempre crescente virtualizzazione delle relazioni, hanno trasformato in maniera radicale il contesto attuale, dando vita a una nuova antropologia che caratterizza la generazione dei giovani.Questi cambiamenti interrogano anche la liturgia la quale, come la catechesi e la testimonianza della carità, può svolgere un ruolo importante nella formazione culturale e umana dei credenti.La prima sfida a cui come operatori siamo chiamati a rispondere è sicuramente culturale: ogni azione liturgica, che prescinde dal contesto culturale in cui viene celebrata, rischia di essere autoreferenziale, non compresa e pertanto inefficace. Allo stesso tempo, è necessario saper rispondere al bisogno formativo che permetta ai fedeli di conoscere la bellezza e apprezzarne la profondità dei processi rituali.La dimensione educativa della Liturgia, in una società sempre più individualista e avversa ad ogni solidare relazione con l’altro, la ritroviamo grazie al suo essere “azione di Dio e azione dell’uomo”. La liturgia, attraverso i suoi riti, mette l’uomo in relazione autentica con Dio e con l’intera comunità di credenti.Il senso religioso percepito sempre più come “un fatto privato”, ha portato con sé un evidente uno svuotamento nelle nostre celebrazioni della presenza giovanile.Il prossimo Sinodo voluto da Papa Francesco, ci invita a metterci in ascolto delle esperienze e delle aspettative dei giovani, promuovendo un cammino di crescita comune.Di questo discuteremo nella tavola rotonda con don Dario Vitali, Direttore del Dipartimento di Teologia Dogmatica presso la Pontificia Università Gregoriana, padre Giuseppe Midili, docente di Liturgia pastorale presso il Pontificio Istituto Liturgico di Roma, emonsignor Mariano Parisella, Vicario Generale dell’Arcidiocesi di Gaeta e specializzato in antropologia teologica.Concluderemo la mattinata in compagnia del nostro Arcivescovo, Mons. Luigi Vari, facendo insieme “discernimento” su quanto emerso.