Il consigliere Pasquale Cardillo Cupo ha protocollato un’interrogazione consiliare al fine di verificare se il Comune di Formia abbia onorato gli impegni assunti in Regione ed in Conferenza dei Sindaci sul trasferimento della liquidità al Distretto Socio Sanitario. 

“In assenza dei citati trasferimenti – in virtù della Delibera di Giunta Regionale 115/2020 che ipotizza l’intervento dei Distretti con la somma eccedente quella già impegnata nei progetti territoriali – il Distretto Socio Sanitario sarebbe paralizzato nell’affrontare l’emergenza Covid19 e diverrebbe paradossale, ai limiti del surreale, la richiesta di aiuto da parte dell’Amministrazione Comunale di Formia”, così Cardillo Cupo.

“Se i citati fondi non fossero stati in realtà trasferiti, non rispettando gli impegni assunti e sottoscritti anche in Regione, la richiesta di intervento del Distretto Socio Sanitario a favore della città di Formia e del comprensorio in genere, fatta dal sindaco di Formia e da parte della sua maggioranza, in prossimità dell’approvazione del bilancio, alla luce dell’emergenza Covid19, genererebbe unicamente confusione e false aspettative in una comunità già fortemente provata”.