contatore statistiche per siti
martedì, 21 novembre 2017

Emergenza idrica nel sud pontino, al via la raccolta firme di Confcommercio

 

 

A partire dalla prossima settimana lo staff tecnico di Confcommercio Lazio sarà presente in diversi punti delle città colpite dalla carenza idrica. Una situazione drammatica, purtroppo destinata a peggiorare, con gravi ripercussioni sulle imprese e collettività. 

L’iniziativa, rivolta agli operatori, fa seguito alle altre due azioni già intraprese da Confcommercio Lazio Sud a difesa e tutela delle tante aziende del territorio, danneggiate dalla perdurante ed inconcepibile crisi idrica, che sono: la richiesta ai Sindaci e Presidente della Provincia aderenti all’Ato 4 di integrare l’ordine del giorno della conferenza dei sindaci in programma per martedì 20 giugno e la richiesta al Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, di valutare se esistano le condizioni per la dichiarazione dello “stato di emergenza idrica”.

La raccolta firme andrà a supportare l’altra azione che Confcommercio Lazio Sud intende avviare nell’immediato, ossia l’accertamento della responsabilità ATP, accertamento tecnico preventivo presso il Tribunale di Cassino che se accolto aprirà la strada alle azioni di risarcimento danni.Si parte martedì 20 giugno a Formia. Dalle ore 9 alle 13 lo staff tecnico di Confcommercio Lazio Sud sarà presente con un banchetto in Via Olivastro Spaventola.

Mentre nel pomeriggio, dalle ore 16 alle 18, in Via Vitruvio – di fronte all’ex Banco di Roma.

Mercoledì 21 giugno gli incaricati saranno in Piazza Rotelli a Minturno dalle ore 9,30 alle ore 13.

Giovedì 22 giugno sarà la volta di Gaeta. Gli orari sono: 9.30-11.30 Via Indipendenza – Piazza Capodanno 11.30 -13 Piazza della Libertà

Ultima tappa, venerdì 23 giugno, la città di Itri. Orari: 9.30 – 12.30 in Piazza Incoronazione – sotto il Comune di Itri.

Gli incaricati di Confcommercio Lazio Sud, oltre ad essere presenti presso i corner, si recheranno da subito presso le imprese del territorio.