contatore statistiche per siti
martedì, 21 agosto 2018

“Europa: quali prospettive?”: I convegni organizzati dal Comune di Gaeta

 

 

arlare di Europa ai protagonisti del futuro economico-politico comunitario ripercorrendo le tappe dell’unificazione tra presente e futuro. Nell’ambito del programma del Consiglio della Regione Lazio a sostegno di iniziative per la promozione delle politiche europee, della cittadinanza e dell’integrazione europea, il Comune di Gaeta, in collaborazione con ITS Fondazione “Caboto” e Movimento Federalista Europeo Sezione di Gaeta sezione di Gaeta “L. Bolis”, ha organizzato e promosso due convegni rivolti agli studenti delle scuole superiori della città.

Lunedì 9 e sabato 14 aprile, gli studenti dell’ISS Liceo Scientifico “E. Fermi” e IISS Nautico “G. Caboto” hanno preso parte ad un percorso che si è svolto in due momenti di approfondimento sul tema: Europa, quali prospettive?

L’Amministrazione Comunale di Gaeta intende infatti sensibilizzare le future generazioni promuovendo una serie di iniziative relative all’agenda europea e in particolare quelle rivolte alla formazione di una cittadinanza europea consapevole.

Nel corso dei seminari si sono alternati al tavolo dei relatori il prof. Francesco Gui, Ordinario di Storia Moderna e Contemporanea “Sapienza Università di Roma” Presidente Movimento Federalista Europeo – Lazio; il dott. Mario Leone Vice Direttore dell’Istituto di Studi Federalisti “A. Spinelli”; la prof.ssa Alessandra Pedagna Leccese, vice Presidente del MFE – Lazio. A moderare gli incontri l’avv. Roberta Castini, delegata del Sindaco di Gaeta per le relazioni con le Istituzioni Internazionali mentre il dott. Angelo Magliozzi, Vice Sindaco nonché Assessore ai Finanziamenti Europei del Comune di Gaeta, ha portato i saluti istituzionali e concluso le due sessioni di lavoro.

“To the young: learn, live, dream”. Questo il leitmotiv scelto dai relatori che si sono rivolti ad una platea attenta e desiderosa di conoscere tematiche quali: l’importanza della moneta unica, il processo di unificazione e il valore della Pace.

Un impegno, quello di sensibilizzare le future generazioni, assunto nel corso degli anni dall’Amministrazione Mitrano e testimoniato, tra l’altro, dalla recente sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra il Comune di Gaeta e il Movimento Federalista Europeo finalizzato ad attivare un “percorso virtuoso” di formazione rivolto agli studenti della città.

L’Ass. Magliozzi nel corso del suo intervento ha posto in evidenza “l’impegno dell’amministrazione comunale che sin da subito si è occupata di Europa e delle sue prospettive avviando legami di vicinanza culturale”. “I due appuntamenti – precisa l’Ass. Magliozzi sono il proseguo di un percorso virtuoso rivolto alla formazione dei giovani per  la diffusione della Cultura europra“.

Nel mese di novembre scorso il Comune di Gaeta ha infatti condiviso un gemellaggio europeo “Giovani, incontri, Identità“. Gli studenti del “Fermi” di Gaeta in quei giorni hanno ospitato i colleghi liceali bosniaci di Banja Luka i quali hanno scelto la città laziale per acquisire e imparare i valori europei in vista della futura candidatura della Bosnia come Paese membro dell’Unione europea.

Nel corso dei suoi interventi la prof.ssa Pedagna ha sottolineato diverse tematiche: dall’aspetto sociale a quello economico-politico di un’Europa Unita che nasce dalle ceneri di due guerre mondiali. “Ai giovaniprecisa la prof.ssa Pedagnal’invito a non stancarsi mai di imparare, sentirsi e vivere sempre più con la consapevolezza di essere cittadini erupoei e a non stancarsi mai di sognare“.

I contenuti del progettosottolinea la delegata Castinifavoriscono la conoscenza dei luoghi della memoria Ventotene e quelli pulsanti dell’attualità Bruxelles incrementando gli interscambi culturali fra giovani di diversi paesi europei e di diverse comunità municipali europee”. “Soltanto sulla base delle necessarie conoscenze storiche – conclude la Castinisarà possibile ampliare e incidere nella diffusione di una concreta cultura europea“.

I convegni hanno registrato l’attivo coinvolgimento della dirigenza delle scuole superiori di Gaeta la Dott.ssa Maria Rosa Valente particolarmente sensibile anche a queste tematiche e momenti di formazione rivolti ai suoi studenti.

In quest’ottica sono stati previsti e conferiti agli studenti della classi intervenute dei crediti formativi. Percorsi culturali promossi la Città di Gaeta quindi pone un ulteriore “tassello” per accorciare le distanze tra il territorio e l’Europa.