contatore statistiche per siti
lunedì, 23 settembre 2019

“Favole di Luce” – “Sculture e Fornelli”, un binomio vincente!

 

 

Quello appena concluso è stato un altro weekend entusiasmante che ha registrato a Gaeta il pieno di presenze in termini di affluenza turistica. Un percorso di destagionalizzazione che ha preso ormai piede e che grazie all’evento “Favole di Luce” si rafforza anche in periodo dell’anno considerato di bassa stagione. A fornire lo spunto per stilare un bilancio sono i dati raccolti in questi mesi e che riguardano le prenotazioni delle agenzie viaggi, gruppi organizzati di turisti attirati in città dalle installazioni luminose e dagli eventi in programma. L’ultimo weekend in particolar modo ha registrato in città la presenza di oltre 40 bus. Grande entusiasmo è manifestato dal Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano che così commenta “prima d’ora in questo periodo dell’anno non si era mai registrata la presenza di così tanti turisti in città. Oggi però grazie all’ambiziosa scommessa di destagionalizzazione turistica possiamo affermare che è iniziata una nuova stagione improntata sulla valorizzazione e promozione del nostro territorio e del Patrimonio culturale, artistico, paesaggistico ed enogastronomico bello da vedere e da gustare ogni giorno dell’anno anche nel cuore dell’inverno”. Dati che trovano un concreto riscontro in città oltre alla tangibile presenza di tantissimi turisti dall’inaugurazione delle luminarie di Gaeta in poi. “La presenza di così tanti turisti a Gaeta – conclude Mitrano – è la conferma che la strada intrapresa è quella giusta. Un percorso virtuoso improntato sul rilancio turistico di Gaeta e dell’intero Golfo che ha innescato da novembre a gennaio un indotto economico-occupazionale con importanti ricadute per tutto il comprensorio. L’invito che rivolgo infine è quello di partecipare agli eventi in programma durante tutta la settimana in corso e che avranno il loro apice con lo spettacolo di chiusura di Favole di Luce che coincide con la premiazione del Campionato Mondiale Sculture di Ghiaccio”. E lo spettacolo delle luminarie di Gaeta continua! Se domenica sono stati decretati i due vincitori del “Campionato Italiano Sculture di Ghiaccio Città di Gaeta”, primo classificato Domenico Mazzella e secondo classificato Marco Torrisi, inizia oggi, lunedì 14 gennaio, “Gli Occhi del Gusto”. Una manifestazione organizzata dall’Istituto Alberghiero “A. Celletti” di Formia, il Comune di Gaeta e l’Associazione Italiana Scultori di Ghiaccio col Patrocinio della Regione Lazio, Confcommercio Lazio-Sud Gaeta e Consorzio M.A.M.. L’evento vede cimentarsi i talentuosi e giovani chef provenienti dagli Istituti Alberghieri italiani e si suddivide in due momenti: la mattina  presso l’Istituto “A. Celletti” di Formia ed il pomeriggio dalle ore 16 in poi, al villaggio del ghiaccio e del food in piazza della Libertà a Gaeta con l’esposizione di buffet artistici e show cooking. “Gli Occhi del Gusto” vede la partecipazione di Antonio Capuano Campione del mondo di Gelateria e Pasticceria “decorazioni in pasticceria 2016”, Carmela Moffa “Campione del mondo di Pasticceria 2018”, Domenico Lucignano “Campione Olimpico 2017 intaglio vegetali”; le dimostrazioni di scenografie per cocktail a cura di AIBES; Junichi Nakamura da Hokkaido Giappone “Campione Olimpico”,”12 volte Campione del mondo di sculture di ghiaccio vision of the master”. “Un binomio – commenta l’Assessore al turismo Angelo Magliozzi – sculture di ghiaccio e buffet artistici, che rende la terza edizione di Favole di Luce un evento unico che coniuga una forma artistica sempre più apprezzata con la cucina italiana! “Sculture e Fornelli” e “Favole di Luce” esce così dai confini nazionali e proietta la città tirrenica in un contesto di promozione turistica internazionale”! Cresce quindi l’attesa per il gran finale che, in programma domenica 20 gennaio dinanzi la Fontana di S. Francesco, concluderà la kermesse con la premiazione dei tre classificati del “World Ice Art Championship Città di Gaeta” alle ore 19, dopo il consueto spettacolo di giochi d’acqua, luci e musiche.