contatore statistiche per siti
domenica, 18 novembre 2018

FOLKLORE E SPETTACOLO A MINTURNO

 

 

Parte domani e prosegue fino al 5 di agosto la stupenda kermesse di musica folkloristica internazionale che si svolgerà a Minturno13626429_10208588637466810_413593435444893869_n, piccolo comune adagiato sulle propaggini costiere e meridionali dei Monti aurunci. Gli otto giorni che inzieranno a partire da domani saranno ricchi e ben conditi non solo da ottima musica ma anche da eventi della più svariegata natura.

All’interno della rassegna Minturno Folklore e spettacolo, serata dedicata all’esibizione di Gruppi Folcloristici Internazionali provenienti rispettivamente dai seguenti paesi:
– Argentina: Repubblica Federale situata nella parte meridionale del Sud America: gruppo di rapprentanza è la COMPANIA “TANGO PASION”
– Isole Marchesi: Le isole Marchesi sono un gruppo di isole vulcaniche, il più settentrionale del territorio d’oltremare  della Polinesia Francese, di cui sono una delle 5 divisioni amministrative. Sono localizzate a sud dell’equatore nell’oceano Pacifico; gruppo di rappresentanza è il TE OKO O TE HENUA ENANA
– Madagascar: stato insulare situato nell’oceano Indiano, al largo della costa orientale dell’Africa, di fronte al Mozambico; gruppo di rappresentanza è il SAGOTRO.
– Perù: Stato dell’America Meridionale da secoli teatro e sede di antiche culture, che vanno dalla civiltà Norte Chico, uno delle più antiche del mondo, all’Impero Inca; gruppo rappresentativo ASOCIACION CULTURAL C.I.D.A.N. “MI PERU”
– Ucraina: stato dell’Europa Orientale; gruppo di rappresentanza è il DANCE GROUP “BARVINOCHOK”
– Italia: gruppo ospitante il festival e gruppo di rapprentanza è  l’ASSOCIAZIONE FOLKLORICA MINTURNO , nata nel 1989, per opera del suo direttore artistico nonchè presidente Franco Mallozzi, per rispondere alla primaria esigenza di accomunare antico e moderno e favorire il proliferarsi delle tradizioni. Nelle sue esibizioni in tante parti d’Italia, in Europa, in Asia ed Africa il gruppo ha degnamente rappresentato con i propri bellissimi costumi, con la leggiadria dei propri canti e delle proprie movenze, il folklore aurunco.

A cura di Luigi Marcelli