contatore statistiche per siti
sabato, 18 agosto 2018

Formia, Bartolomeo: “Questa città vive di sport”

 

 

premizaulimezzelanigmt090Il sindaco alla grande festa del Coni, ricordando Bruno Zauli. Bartolomeo: “Questa è una città che vive di sport
Il Comune di Formia, i vertici del Coni, il passato e il presente dello sport olimpico nazionale. Insieme per celebrare la memoria di Bruno Zauli, indimenticato presidente del Comitato Olimpico Nazionale ed ex primo cittadino di Formia, scomparso il 7 dicembre 1963, esattamente 50 anni fa. Durante la manifestazione che si è tenuta questa mattina nel Salone d’Onore del Coni, a Roma, il nome di Formia è tornato più volte. Per bocca del presidente Giovanni Malago’ che, tra i presenti, ha salutato il Sindaco Sandro Bartolomeo, ricordando la Scuola d’Atletica, oggi Centro di Preparazione Olimpica e la carica di primo cittadino che Zauli ricoprì a Formia nel 1958.

All’evento erano presenti anche il Segretario Generale del Coni Roberto Fabbricini, gli ex presidenti e membri del Cio Franco Carraro e Mario Pescante. E tanti, tantissimi atleti, il meglio dello sport nazionale: dalle “nostre” Sara Simeoni e Fiona May, a Gabriella Dorio (medaglia d’oro nei 1500 metri alle olimpiadi di Los Angeles 1984), dalla schermitrice Elisa Di Francisca (doppio oro a Londra 2012), al pugile Roberto Cammarelle (oro a Pechino 2008), a Daniele Greco (campione europeo indoor nel salto triplo).

Davvero una bella mattinata di sport – commenta il sindaco Sandro Bartolomeo -, importante anche per il ruolo che Formia dimostra di poter continuare a recitare nel movimento sportivo nazionale. Volendo e realizzando la Scuola di Atletica a Formia, Zauli ha fatto un dono grandissimo a questa città e vogliamo celebrare il suo ricordo con iniziative importanti”.

La prima domattina sabato alle ore 11 quando il primo cittadino deporrà una corona di fiori davanti al busto di Zauli all’interno del Centro di Preparazione Olimpica. Sarà presente anche Leonardo Zauli, figlio di Bruno, cittadino onorario di Formia dal 2005 quando la Scuola Nazionale festeggiò i suoi primi 50 anni di vita.
Durante la manifestazione a Roma il Segretario Generale del Coni Roberto Fabbricini ha confermato la presenza sua e del presidente Malagò al convegno che il Comune ha in programma per gennaio e dedicato proprio alla figura di Zauli, alla visione che aveva dei rapporti tra sport e società. “Sarà l’occasione per una grande festa – conclude Bartolomeo -. Tanti atleti di fama hanno già dato la propria disponibilità, segno dell’appeal che questa città e questo impianto hanno e del legame indissolubile che lega Formia al mondo dello sport”.

Comunicato stampa Comune di Formia