contatore statistiche per siti
sabato, 15 dicembre 2018

Formia, cinquantesimo anniversario della morte di Bruno Zauli

 

 

20131205-134214.jpgIl 7 dicembre 1963 moriva Bruno Zauli, uno dei più grandi presidenti che il Coni abbia avuto, oltre che sindaco di Formia dal 1958. L’amministrazione comunale intende onorarne al meglio la memoria. Domani venerdì 6 dicembre, il Sindaco Sandro Bartolomeo parteciperà alla rievocazione che si terrà nel Salone d’Onore del Coni, a Roma. L’invito gli è giunto direttamente dal Presidente del Coni Giovanni Malagò. La cerimonia sarà l’occasione anche per la consegna dei Premi Zauli, Alfredo Berra e Paolo Rosi.

E’ solo l’antipasto delle celebrazioni che Formia dedicherà a questo straordinario uomo di sport. Sabato mattina alle ore 11 il sindaco Bartolomeo deporrà una corona di fiori davanti al busto di Zauli posto all’interno del Centro di Preparazione Olimpica a lui intitolato. Per l’occasione, sarà presente anche Leonardo Zauli, figlio di Bruno e cittadino onorario di Formia dal 2005, data del cinquantenario della Scuola Nazionale di Atletica Leggera.

A gennaio l’amministrazione comunale e il Coni organizzeranno un grande convegno dedicato al ruolo che Zauli esercitò nella crescita del movimento sportivo italiano. Saranno invitati i vertici del Coni, atleti di oggi e quelli del passato che hanno costruito la propria carriera presso la Scuola di Formia e il mondo dell’associazionismo sportivo locale.

Quando morì, Zauli si apprestava ad inaugurare un nuovo Campo Scuola per l’atletica leggera, ulteriore tassello di un progetto complessivo partito nel 1951 che prevedeva di costruire in ogni Provincia d’Italia impianti di Atletica per promuovere e diffondere la pratica sportiva nella scuola, aspetto ancora attualissimo nel moderno dibattito politico. Gianni Brera lo definì “il più colto uomo dello Sport nato in Italia…”. Fu da una sua idea che nacque la Scuola Nazionale di Atletica Leggera di Formia, nel tempo divenuta Centro di Preparazione Olimpica di livello mondiale, sede permanente per l’aggiornamento e la formazione dei quadri tecnici, ai diversi livelli, ma anche laboratorio di ricerca tecnica, tecnologica e medico-biologica. La Scuola che oggi porta il nome di Bruno Zauli venne inaugurata il 23 novembre 1955.

Fu anche sindaco di Formia, eletto nel 1958 mentre svolgeva le funzioni di Commissario Straordinario della Federazione Italiana Gioco Calcio. Onorò l’incarico con impegno, disponibilità e grande signorilità.

Comunicato stampa Comune di Formia