contatore statistiche per siti
venerdì, 14 dicembre 2018

Formia, è corsa alla compostiera, già 200 domande presentate. Marciano: “Sgravi Tares del 10% per chi la usa a dovere”

 

 

foto richieste compostiereSono già 200 le domande presentate all’ufficio Ambiente dai cittadini interessati alla distribuzione delle compostiere. Un dato incoraggiante, segnale della partecipazione con cui i residenti hanno accolto la possibilità di riciclare i rifiuti organici trasformandoli in concime per i propri giardini. Fa bene all’ambiente e alla tasca. A chi effettua attività di compostaggio il Comune di Formia assegna infatti il 10% di sconto sulla Tares.

“Abbiamo acquistato le prime 150 compostiere – sottolinea l’assessore alla Sostenibilità Urbana Claudio Marciano – che distribuiremo nei primi mesi del 2014. I moduli per la richiesta sono stati distribuiti a Penitro e Santa Croce durante l’attività di preparazione all’estensione della raccolta differenziata porta a porta. Preparammo anche un manuale d’uso per effettuare al meglio il compostaggio domestico. Per i residenti di altri quartieri che sono interessati ad avere una compostiera possono farne richiesta all’Ufficio Ambiente o compilare il modulo che nei prossimi giorni pubblicheremo on line sul sito del Comune”.

Non appena arriveranno le compostiere, saranno organizzati incontri nei quartieri per spiegare ai residenti le modalità di utilizzo e gli obiettivi del compostaggio.

“Il recupero dell’organico – spiega l’assessore Marciano – è un fattore importante perché costituisce almeno il 40% del peso dei rifiuti prodotti. Il costo per riciclarlo è altissimo, a causa della penalizzante situazione in cui versano le piattaforme di cui ci serviamo. Ultimamente, l’impianto di Pontinia ha chiuso per manutenzioni e siamo stati costretti a conferire l’organico in altre piattaforme, a costi ulteriormente superiori. Per questo – sottolinea l’assessore Marciano – servono nostre infrastrutture e con l’istituzione di una società pubblica andiamo proprio in questa direzione. Contestualmente, dobbiamo diminuire la quantità di rifiuto e il compostaggio è la migliore soluzione. Cercheremo di essere il più possibile solleciti nella consegna delle compostiere. Il nostro obiettivo è rispondere a tutte le richieste che nel giro di sei mesi approderanno al nostro ufficio. Sono certo che potremo servire almeno 300 nuclei familiari. Appena le compostiere saranno pronte, i cittadini che ne hanno fatto richiesta saranno chiamati per la consegna. Lo sgravio sarà attivato a seguito di verifica sul corretto uso del compostaggio domestico. Lo sconto incentiva – conclude – ma l’obiettivo principale resta il futuro del nostro ambiente”

 

fonte comunicato stampa comune di formia