contatore statistiche per siti
sabato, 20 ottobre 2018

Formia, ecco lo stato dei principali progetti dei Lavori Pubblici

 

 

20131207-163838.jpgCon il presente comunicato, desidero dare evidenza dello stato dei principali progetti dei Lavori Pubblici nella nostra città.
In particolare, desidero partire dai progetti PLUS; riguardo a questi, specifico che, per tutti i cinque progetti finanziati, sono stati firmati i relativi contratti per la realizzazione delle opere.

Due di questi progetti (riguardanti i lavori della Villa Comunale e l’arredo urbano) sono in fase avanzata di completamento. Il progetto dell’area del Porto Caposele, invece, procede secondo il calendario (fra l’altro con la concomitanza di importanti ritrovamenti archeologici). Il 12 dicembre cominceranno i lavori per i criptoportici di Piazza Vittoria, mentre, per il più piccolo dei PLUS (quello riguardante la Pineta di Vindicio) i lavori partiranno a breve. Sottolineo, inoltre, che proprio la gestione efficiente dei PLUS da parte dell’attuale Amministrazione fa attestare il Comune di Formia fra i primi comuni in tutta la regione, per tempistiche e stato di avanzamnto; tanto che Formia è stata scelta per una serie di approfondimenti conoscitivi ed interviste, da parte della Regione, riguardanti proprio la realizzazione di tali progetti.

Riguardo, invece allo stato dei lavori su Piazza Vittoria, attraverso la viariante si è scelto di dare un’identità a quest’importante area del centro, che nel progetto non aveva una funzione specifica; ciò allo scopo di trasformare tale piazza in un’importante luogo di aggregazione per i giovani, in particolare anche con un’area di gioco per gli adolescenti.Ci sembra questo un modo per dare, insieme con la riqualificazione urbana, anche una risposta alle esigenze di vivibilità delle famiglie e delle giovani generazioni, per consentire al contesto sociale di avere un maggior legame con gli spazi del centro città.

Su questo progetto, tuttavia, ho da fare una riflessione: i lavori su Piazzale Aldo Moro rientrano in un finanziamento concesso da “Litorale Spa”; tuttavia, tale finanziamento, inizialmente proposto per 2 Milioni di euro, è stato successivamente ridotto ad 1 solo Milione, a seguito – sembra – di una lettera inviata dal Sindaco Michele Forte, nella quale comunicava di voler rinunciare a metà dell’importo! Rinunciando, in questo modo, ad altri importanti interventi, fra cui anche alcuni sulle periferie, come ad esempio Gianola.
Mi chiedo: perché questa rinuncia? Inoltre, il consigliere Riccardelli, presidente della precedente Commissione Lavori Pubblici, ha mai portato in discussione tale lettera, prima o dopo essere stata inviata dalla precedente Amministrazione (nelle poche volte in cui tale commissione è stata da lui riunita negli ultimi 5 anni?). Di certo, se il mio Sindaco oggi volesse mai solo pensare di scrivere una tale comunicazione, io non starei di certo a guardare!

​​​​​​​​​

20131207-164016.jpgPer quanto riguarda, la nuova Commissione Lavori Pubblici, invece, comunico che proprio lunedi è prevista una seduta, con all’ordine del giorno lo stato di avanzamento delle attività e dei progetti del settore LLPP, nella quale, peraltro, si relazionerà e si parlerà anche del progetto di Piazza Vittoria.Le attività del settore, comunque, procedono a ritmo serrato: solo in questi primi mesi di governo sono stati presentati ed ottenuti importanti finanziamenti, allo scopo di fronteggiare rapidamente la situazione di quasi abbandono in cui versava il nostro territorio, sia come manutenzione che come opere pubbliche.
Credo che sia questo ciò che ci chiede la città; di dare risposte rapide a bisogni concreti, procedendo al tempo stesso a mettere in cantiere e realizzare quelle opere che possano contribuire a ridare al nostro territorio uno stato ed un immagine da città moderna e vivibile. Peraltro, senza favoritismi di questa o quell’altra parte del territorio cittadino; tante sono le priorità, ma non ci sono zone di Formia più importanti o urgenti di altre, come il consigliere Riccardelli fa quasi sembrare.

Dagli esponenti dell’opposizione (e, ancora di più da quelli che, magari, pensano anche di vantare una certa esperienza amministrativa) mi aspetterei magari anche più collaborazione, invece che sterili attacchi.
I cittadini, secondo me, si aspettano questo, a maggior ragione in un momento di criticità economica e sociale come quello che stiamo vivendo; non il continuo tentativo di denigrazione che si legge spesso sugli organi di informazione, dove l’unico scopo sembra sia la delegittimazione politica dell’avversario.
Se questo interessa ad altri, prendo atto; noi continuiamo ed andiamo avanti con il lavoro di tutti i giorni che, con tutta la Giunta e con tutto il resto dell’amministrazione, ci stiamo fortemente impegnando a realizzare.

Eleonora Zangrillo