contatore statistiche per siti
domenica, 26 maggio 2019

Formia, il Liceo Classico apre le porte alla “Notte Nazionale”

 

 

di Federica Leccese

Torna nei licei classici la “Notte Nazionale”: la data scelta per l’evento, giunto alla quinta edizione, è, come ogni anno, l’11 gennaio.
Una manifestazione che, sul territorio, si svolgerà a Formia presso il  Liceo Classico Vitruvio Pollione, che aprirà le porte agli studenti ed ai cittadini.
Il tema proposto per quest’anno è la metamorfosi, argomento che verrà sviluppato per l’intera serata attraverso dibattiti, intrattenimenti teatrali, esperimenti scientifici, proiezioni video e concerti.
A questo proposito, l’evento si dividerà in due parti: dalle 18.15 si aprirà  lo spazio del tutto dedicato ai laboratori a cura di docenti e studenti, con chiusura alle ore 21.00, a cui seguirà poi con l’accoglienza in palestra e il saluto del Dirigente Scolastico Pasquale Gionta.
Vi saranno, inoltre, dalle 21.15 l’intervento della dott.ssa Maria Francesca De Pandis e l’incontro con il sociologo, educatore e psichiatra Paolo Crepet.
Per concludere, alle ore 23.00 avrà inizio un concerto, che terminerà  alle 23.45 con la lettura del “Lamento dell’esclusa” Fragmentum Grenfellianum.
“Tempora mutantur et nos mutamur in illis” Ovidio ci suggerisce: “i tempi cambiano e noi cambiamo con essi”; siamo, dunque, tutti invitati ed esortati a tutelare la grande ricchezza culturale, con l’unico grande obiettivo di imparare a gustare il piacere della conoscenza, arricchendo e colorando ancor di più  la mente e lo spirito eclettico degli studenti di oggi.