contatore statistiche per siti
venerdì, 14 dicembre 2018

Formia: Progetto “Vite strozzate”, chiesto un nuovo finanziamento per lo sportello antiusura

 

 

20131211-104937.jpgRiparte con i migliori auspici la collaborazione tra il Comune di Formia e le associazioni “S.O.S. Impresa” e “Rete Legale Etica”. Ieri presso la Regione Lazio è stata depositata la domanda per ottenere un nuovo contributo così come previsto dal DGR n. 385/13, per l’utilizzo di fondi finalizzati a prevenire e combattere il fenomeno dell’usura.

Il nuovo progetto, denominato “VITE STROZZATE”, predisposto congiuntamente dall’avv. Veronica Fedele, responsabile dello Sportello Comunale Antiusura e dal Comune di Formia, rappresentato dalla Delegata alla Legalità, Patrizia Menanno prevede il mantenimento, lo sviluppo ed il potenziamento dello Sportello di ascolto e di aiuto già esistente, nonché una serie di attività formative dedicate alle scolaresche di Formia di ogni ordine e grado e alle Associazioni di categoria, volte a sensibilizzare e ad informare sui temi del sovraindebitamento e indebitamento da usura. In particolare, nell’ambito di una più ampia campagna di educazione alla Legalità, si sono individuati appositi laboratori teatrali che forniranno a bambine e bambini strumenti utili al discernimento per acquisti “consapevoli” e per l’uso “responsabile del denaro”.
Gran parte delle risorse finanziarie verranno destinate, poi, ad una importante mostra interattiva sulla nascita della moneta e dei sistemi bancari nazionali, mediante laboratori e corsi da tenersi a Formia nella prossima primavera e da realizzarsi in partenariato con la società CSC Sigma di Palazzo Strozzi di Firenze. Essa avrà un approccio ludico-interattivo, rivolgendosi ad un pubblico digiuno di concetti economici e finanziari e rappresenterà un momento di crescita e di formazione di altissimo livello.

Concordato anche il nuovo logo dello Sportello Comunale, realizzato in collaborazione con l’Associazione Cittadini 2.0.

“I destinatari delle iniziative sulla legalità non possono che essere le giovani e i giovani cittadinicommenta la Delegata Patrizia Menanno -. E’ trasmettendo loro valori e strumenti per conoscere e difendersi nella giungla di pericoli della nostra complessa società che potremo sperare in un futuro migliore. Insieme ad essi, ovviamente, destinatario altrettanto sensibile e a rischio è la categoria commerciale verso la quale, nello specifico, l’Assessorato alle Attività Produttive, intende indirizzare un’adeguata comunicazione e formazione. Lo Sportello Comunale Antiusura sarà un punto di riferimento per le vittime di questo dramma ma l’amministrazione ha anche in cantiere un regolamento che esonererà gli usurati dal pagamento di parte delle tasse comunali ovvero consentirà loro una dilazione nei pagamenti”.

Comunica stampa Comune di Formia

20131211-105009.jpg