contatore statistiche per siti
venerdì, 14 dicembre 2018

Formia, street art in Largo Paone per dire basta alla violenza

 

 

street_artArte per sostituire il brutto con una traccia di civiltà. In occasione del 25 novembre, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, Formia scoprirà un nuovo “monumento urbano” della street artist Hyuro, che in questi giorni è impegnata a dipingere la torretta in cemento posta al centro di Largo Paone. Il progetto di turismo creativo è patrocinato dal Comune di Formia in collaborazione con “Bucolica Produzioni” e con la media partnership del Gorgo. “Rompere la prigione invisibile dell’indifferenza”, questo il monito dell’artista argentina, nota in Italia e nel mondo per la straordinaria resa pittorica delle sue creazioni e per il lascito ideale che ad esse è sotteso. Hyuro prova a far breccia nella mente delle persone, attraverso un immaginario intimo e personale e un linguaggio visivo di impressionante e umana veridicità. “Crediamo molto in questo progetto – commenta l’assessore alle Opere Pubbliche Eleonora Zangrillo -. L’intervento avrà il duplice merito di garantire la riqualificazione di un ambiente urbano degradato e, al contempo, di veicolare un messaggio di enorme rilevanza sociale. La torretta in cemento posta al centro di una delle piazze più grandi e frequentate di Formia meritava d’essere abbellita. Non c’è niente di meglio di unire l’utilità alla bellezza. L’arte è lo strumento per rendere questo territorio protagonista di una svolta culturale, testimoniata a livello nazionale dall’approvazione in Parlamento di una importante legge contro il femminicidio. La programmazione di eventi stilata in occasione del 25 novembre ha visto impegnate le donne dell’amministrazione, consiglieri comunali e assessori. Per la prima volta si è lavorato insieme, ciascuna per la sua competenza. Siamo certe – conclude l’assessore Zangrillo – che questo aiuterà alla buona riuscita delle iniziative”.