contatore statistiche per siti
martedì, 16 luglio 2019

Frascati Superiore, dalla bottiglia al francobollo

 

 

Ancora una volta un vino laziale trova ampio risalto nell’emissione della serie “Made in Italy” dedicata alle eccellenze enogastronomiche italiane (il Vino DOCG). Sabato 22 novembre toccherà al “Frascati Superiore” fare l’esordio tra i francobolli. Il valore, dal facciale di € 0,80 è stato disegnato dalla bozzettista Giustina Milite, che si è occupata anche del Gattinara e del Vernaccia di San Gimignano.
Oltre al Comune di Frascati, la zona di produzione comprende anche i territori di Grottaferrata, Monte Porzio Catone, ed in parte quelli di Roma e Montecompatri, in provincia di Roma.
La vite trova in questi terreni condizioni favorevoli per un eccellente crescita, visto il clima mediterraneo caratterizzato da temperature moderate e l’esposizione verso il mar Tirreno che permette di godere una piacevole brezza marina che mitiga il calore delle ore più calde ed evita, di conseguenza, il ristagno dell’umidità.
La serie completa comprende anche altre eccellenze italiane come il Franciacorta, il Chianti e il Taurasi. La grafica dei francobolli, dai grappoli ai paesaggi, rispecchia quello adottato lo scorso anno quando un’altro vino laziale, il Cesanese del Piglio, venne ricordato da Poste Italiane. La tiratura è fissata in ottocentomila esemplari mentre, gli annulli fdc, coinvolgeranno svariate città tra cui, naturalmente, Frascati.

a cura di Alessandro Di Tucci

IMG_0414-1.JPG