I tre fischi del Sindaco Cosmo Mitrano pongono fine a questa difficile stagione estiva, che ha visto in campo un giocatore d’eccezione: l’ormai noto Covid-19.
Alla luce dei dati, come osserva il primo cittadino, ci si può ritenere soddisfatti. La città di Gaeta infatti, ha contato soli quattro casi positivi con link di importazione che l’efficace lavoro dell’amministrazione e delle forze dell’ordine è riuscito ad isolare, evitando così il loro diffondere.


Ciò ha probabilmente favorito il raggiungimento del notevole dato registrato anche dal turismo, il cui flusso si chiude positivamente, superiore del 15-20% rispetto agli anni precedenti.
Nonostante questo il Sindaco constata che, una migliore gestione delle spiagge libere, sarebbe stata possibile se la Regione Lazio avesse accettato la proposta della loro conduzione da parte del Comune, con prenotazione obbligatoria ed accessi contingentati.
La sfida successiva vedrà fronteggiare il Covid-19 questa volta, con il turismo invernale.
L’obiettivo, asserisce Mitrano, è quello di continuare con il progetto di destagionalizzazione, che dal 2017 illumina Gaeta con “Favole di luce”, nell’ottica però di garantire e mettere al primo posto la salute dei cittadini.
A tal fine il Sindaco ha tranquillizzato tutti dicendo che si sta lavorando ad un nuovo modello organizzativo dell’evento, riducendo i momenti di assembramento che hanno piacevolmente caratterizzato le edizioni precedenti con un abbondante flusso di turisti.
Le dichiarazioni di Cosmo Mitrano fanno immaginare che comunque vada sarà un momento costruttivo per la città!

di Maria Concetta Valente