A conclusione di specifica attività di indagine, i militari della locale tenenza carabinieri di Gaeta, ieri, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà una cittadina russa 69 enne.

La donna, assunta in qualità di badante di un anziano disabile, deceduto il 20 gennaio scorso, con diverse condotte, aveva abbandonato l’incapace in uno stato di non curanza e malnutrizione tanto da richiedere l’intervento del personale del 118 ed essere ricoverato presso il nosocomio di Formia; successivamente si era appropriata dell’appartamento dove tuttora risiede, facendosi intestare la proprietà dall’anziano, e facendosi, inoltre, attribuire apposita delega alla riscossione della pensione ed incassando tutto il danaro a suo favore.