contatore statistiche per siti
martedì, 16 ottobre 2018

Gaeta, si gettano in mare e salvano un falco pecchiaiolo (#video)

 

 

Nel pomeriggio di ieri (9 maggio 2018) una coppia di amici, mentre era in navigazione con la propria imbarcazione, dalle parti della Montagna spaccata a Gaeta hanno avvistato un grosso rapace in balia delle onde.

Segnalato il ritrovamento alla Capitaneria di Porto di Gaeta è stato immediatamente allertato il Parco Riviera di Ulisse e, grazie alle indicazioni del personale del Servizio Naturalistico e al coraggio dei due giovani diportisti, l’animale è stato tratto in salvo.

Una volta giunto a terra il rapace, un Falco pecchiaiolo (Pernis apivorus), è stato affidato al personale specializzato del CRAS (Centro Recupero Animali Selvatici) del Parco che nei prossimi giorni provvederà a fornirgli l’assistenza necessaria per consentirgli di tornare quanto prima a volare. Il pecchiaiolo è una specie di rapace diurno che in questo periodo effettua la migrazione spostandosi dall’africa centrale verso l’Europa, sorvolando il mare. Accade, a volte, che questi grossi uccelli giungano in prossimità delle nostre coste stremati dal lungo viaggio e vengano aggrediti dai Gabbiani reali, presenti in gran numero e molto territoriali, finendo, poi, per cadere in mare.

La sorte è stata benevola con questo splendido esemplare (un giovane maschio) facendogli trovare sulla sua strada Enea Cafiero e Antonello Romanucci che, coraggiosamente e sfidando le onde che si infrangevano sugli scogli, si sono gettati in mare per salvargli la vita; a loro va un particolare ringraziamento per l’amore dimostrato verso la natura.