IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE 

Ravvisata la necessità di provvedere alla convocazione del Consiglio Comunale in seduta Pubblica straordinaria di 1ª convocazione;

Visto l’art.53 – comma 7 – del vigente Regolamento del Consiglio Comunale con il quale si dispone circa i termini di consegna dell’avviso per le riunioni in seduta straordinaria;

Visto l’art.56 del Regolamento del Consiglio Comunale, dettante disposizioni  in ordine alle procedure per la prima convocazione;

Visto il Decreto Legislativo 18/08/2000, n°267 (TUEL);

Visto l’art.26 dello Statuto Comunale;

D I S P O N E

che il Consiglio Comunale di Gaeta è convocato in seduta pubblica straordinaria, di 1ª convocazione, per il giorno mercoledì 25 luglio 2018 alle ore 16:00, fino all’esaurimento degli argomenti all’ordine del giorno con prosecuzione, all’occorrenza, anche per i giorni successivi a quello iniziale di convocazione con inizio alle ore 09:00 (anche oltre le ore 24:00 di ogni giorno di riunione), salvo diversa determinazione del Consiglio, presso l’Aula Consiliare dell’edificio comunale sito in Piazza XIX Maggio, per la trattazione del seguente

 

ordine del giorno:

  1. Interrogazioni.
  1. Interpellanze.
  1. Relazione sullo stato di attuazione delle linee programmatiche ai sensi dell’art.21 – comma 4 – dello Statuto Comunale e ai sensi dell’art.50 – comma 7 – del Regolamento del Consiglio.
  1. Prelevamento dal fondo spese potenziali per pagamento rinnovi contrattuali e conseguente variazione di cassa al bilancio di previsione 2018/2020. Comunicazione al Consiglio della deliberazione della Giunta Comunale n°154 del 13/06/2018.
  1. Prelevamento dal fondo spese potenziali per aggiornamento stipendiale incrementi contrattuali (annualità 2019 – 2020). Comunicazione al Consiglio della deliberazione della Giunta Comunale n°187 del 12/07/2018.
  1. Assestamento generale di bilancio e salvaguardia degli equilibri per l’esercizio 2018 ai sensi degli artt. 175 – comma 8 – e 193 del Decreto Legislativo n°267/2000.
  1. Approvazione del regolamento per l’istituzione e per la disciplina del registro delle disposizioni anticipate di trattamento (DAT).