Di Gabriella Gelso.
Il World Ice Art Competition è arrivato alla serata finale, altro meraviglioso momento, quello del 14 gennaio, trascorso insieme ai più grandi artisti del ghiaccio, provenienti da ogni parte del mondo, i quali hanno regalato al numeroso pubblico presente grandi emozioni.

Shinichi Sawamura, Takeshi Wada, Shintaro Okamoto, Domenico Mazzella, Junichi Nakamura, Larry Mc Farlane, Richard D. Bubin, Piertalo Torri, Ottaviano Pellini, si sono sfidati per aggiudicarsi il primo posto nella competizione, che ha avuto come sfondo le bellezze della Perla del Tirreno. La manifestazione ha riscosso molto successo, ottenendo un ampio consenso da parte di cittadini e turisti. Orgoglioso il Sindaco,Cosmo Mitrano,che prima della premiazione, al microfono di Andrea Brengola, ha commentato: “Innanzitutto un ringraziamento a coloro che sono venuti a trovarci e a visitarci, hanno partecipato a questi momenti emozionanti. Poi mi sembra obbligatorio fare un applauso a questi scultori che sono venuti da tutto il mondo, al presidente dell’Associazione Scultori d’Italia, Amelio Mazzella, a tutti i miei collaboratori, al Vice Sindaco e a tutti. Un bilancio positivo, si chiude in un’atmosfera ancora di festa nonostante siamo ancora al 14 gennaio, una città gremita. Di questo ringrazio tutte le attività di Gaeta, la Confcommercio che ha voluto fortemente patrocinare questa iniziativa. Questa edizione ci incoraggia a proseguire in questa maniera ancora più forte, da domani cominceremo a lavorare tutti insieme per la Favole di Luce 2018/19, grazie per aver creduto nella città di Gaeta.” Al termine delle due ore previste per la realizzazione delle opere in ghiaccio, è stato decretato il vincitore, con il nome di Shintaro Okamoto, il quale ha conquistato il primo posto con il suo “Orso Polare di Central Park”. Gli altri due gradini del podio sono stati occupati da Takeshi Wada, il secondo posto e Junichi Nakamura, giunto terzo.