contatore statistiche per siti
domenica, 26 maggio 2019

Gaeta distratto, Siena si prende i due punti!

 

Coach Onelli: “Bisogna dare il massimo, vogliamo riscattarci!”

 

Parte con una sconfitta il 2019 della MFoods Carburex Gaeta: a Fondi l’EGO Siena si impone 31-23. Partita in cui i biancorossi soffrono tremendamente in difesa le sortite dei due terzini Nelson e Pesci e le incursioni del pivot Borgianni, spesso lasciato da solo sulla linea dei sei metri. Tra i biancorossi, in cui hanno esordito Aragona e Petrychko, ancora una volta il migliore in campo è Martin Amato, autore di 6 reti che hanno permesso ai ragazzi di Coach Onelli di rimanere in partita fino a 5′ dal fischio finale.
In classifica lo Sporting Club, complici le sconfitte di Cingoli e Bologna, rimane in dodicesima posizione con 8 punti e si prepara ad affrontare in trasferta il Merano. Gli altoatesini, una gara in meno, hanno conquistato finora 9 punti: si pregusta già un match avvincente!

⚽LA CRONACA
Inizio molto equilibrato con un continuo botta e risposta tra le due squadre fino all’11’, quando Siena nel giro di tre minuti allunga sul 4-7 grazie a due conclusioni di Djedid. Doppio Amato e Nelson per il 6-8 con cui Fusina richiama i suoi al 16′. Antonio e Marino da una parte, Nelson e Pesci dall’altra per l’8-10 su cui Onelli chiama time out al 21′. Reazione dei biancorossi che con un parziale di 2-0 in due minuti pareggiano i conti ed hanno addirittura la possibilità di portarsi in vantaggio, ma sul recupero difensivo di Petrychko ed il contropiede di Antonio, la conclusione de Di Giulio viene intercettata da Garcia, autore di numerose parate nel corso del match. Siena non si lascia intimorire e si riporta avanti con Borgianni e Djedid, Gaeta risponde con due gol di Lombardi, ma sul filo della sirena Bellini realizza una volée che spiazza Amendolagine ed il primo tempo si conclude con gli ospiti in vantaggio 15-13.
In apertura di secondo tempo il gol di Ponticella ricuce lo strappo, ma i toscani con un break di 3-0 si portano sul 18-14 al 34′. Due parate di Scavone ed un attacco finalmente ispirato consentono al Gaeta di portarsi sotto di una rete al 40′ (19-20), ma è solo l’illusione di una rimonta che non verrà mai completata, perché gli avversari con i soliti Nelson e Borgianni si riportano in due minuti sul +3, mentre al 50′ il tabellone è fisso sul 21-26. Antonio e Di Giulio accorciano sul 23-26, ma Nelson riallunga. Al 56′ la MFoods Carburex perde ingenuamente palla per un fischio proveniente dagli spalti e Fusina chiama l’ultimo time out a disposizione, mentre Onelli si gioca la mossa dell’extraplayer. Al ritorno in campo il Gaeta è inconcludente, Siena ne approfitta e realizza un break di 4-0 per il 23-31 finale.

🎙️LA PAROLA A MISTER ONELLI
“Loro hanno giocato meglio di noi sicuramente. Sono stati quadrati, hanno attaccato bene la nostra difesa e trovato i nostri punti deboli che attualmente ci sono, perché siamo una squadra in costruzione e chiaramente quando cambi un paio di giocatori importanti come nel ruolo del centrale, cambia un po’ l’assetto anche difensivo. Bisogna attendere un pochettino per rodare. Siena ha giocato veramente bene ed ha avuto un portiere con percentuali altissime. Sarebbe facile per me addossare la colpa agli errori che sicuramente hanno influito, ma è in difesa dove abbiamo sbagliato tanto. Chiaramente quando ti alleni in settimana è una cosa, però in partita a volte è diverso, perché le squadre ed i giocatori che ti attaccano sono magari di livello più alto, hanno più voglia, subentrano altri fattori e quindi esordire senza fare amichevoli si è dimostrato un po’ dannoso per noi.
Vedo già negli occhi dei ragazzi la voglia di riscattarsi e di tornare in campo ad allenarci. Nel girone d’andata abbiamo fatto molti più punti fuori casa, se non quasi tutti ad eccezione dei due con Pressano, quindi il giocare in trasferta non ci preoccupa, anzi forse ci fa stare più tranquilli. Aspetto una reazione che sono sicuro ci sarà e dobbiamo cercare di cominciare a mettere punti in cascina, perché poi chiaramente il campionato si fa duro e le altre squadre si rinforzano come noi, quindi bisogna assolutamente dare il massimo da adesso in poi.”

🎙️LA PAROLA A FRANCESCO ARAGONA
“Non è stata una bella partita, abbiamo avuto difficoltà, ma penso sia normale in quanto io e Petrychko siamo appena arrivati ed è difficile in una settimana amalgamare la squadra ed avere i meccanismi già pronti. È un peccato perché ci siamo stati a – 1 a 10 minuti dalla fine, c’eravamo e non è che ci abbiano asfaltato, però alla fine gli ultimi minuti sono stati quelli decisivi dove siamo andati sotto e non li abbiamo presi più.
Sinceramente la squadra mi piace, siamo all’inizio e con 5 giorni è difficile creare subito una macchina perfetta. Il tempo è poco quindi dovremmo farlo il più presto possibile, ma penso che ci siano buone possibilità per questo prosieguo del campionato e possiamo dire la nostra.”

Il tabellino:
MFOODS CARBUREX GAETA: Amato 6, Amendolagine, Filipovic 4, Ciccolella D., Di Giulio 4, Lombardi 5, Marino 1, Miceli, Pantanella, Ponticella 2, Scavone, Petrychko, Aragona 1, Cascone, Uttaro.  All. Onelli.
EGO HANDBALL SIENA: Garcia, Ciani, Djedid 6, Bellini 3, Bevanati 1, Santinelli, Pesci 7, Vermigli, Pelacchi, Borgianni 7, Nelson 7, Pelacchi, Lastrucci, Varvarito, Rotunno. All. Fusina.

Gli altri risultati:
Trieste – Cingoli 27-22
Bolzano – Conversano 34-27
Brixen – Cologne 33-24
Bologna – Pressano 22-28
Cassano Magnago – Fondi 29-22
Merano – Fasano rinviata al 31 gennaio

La classifica aggiornata:
Bolzano 25, Cassano Magnago 20, Pressano 19, Conversano 17, Junior Fasano 14, Trieste 13, Fondi 13, Siena e Brixen 12, Cologne e Merano 9, Gaeta 8, Cingoli 7, Bologna 2.

Gianmarco Tiralongo
Ufficio Stampa Gaeta Sporting Club 1970