In un clima spettrale con le tribune del Palasport di Bressanone completamente vuote in ottemperanza al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, la MFoods Carburex Gaeta (al ritorno in campo dopo 21 giorni) non riesce ad invertire il trend e colleziona la seconda sconfitta consecutiva.

Troppa la grinta del Brixen che si impone costruendo la propria vittoria tra il 22′ ed il 35′, ben rispondendo ai tentativi di rimonta dei biancorossi nel primo tempo grazie alle folate di Davor Cutura, miglior realizzatore dell’incontro con 9 reti.
Nelle file gaetane gli 8 sigilli di Lombardi ed i 7 di Cascone non son bastati ad evitare la sconfitta, con i pontini apparsi inspiegabilmente spossati ed incapaci di reagire all’allungo degli avversari.
Il successo di Trieste sul Merano relega adesso lo Sporting Club al penultimo posto, mentre Cologne batte Eppan e si avvicina a tre lunghezze dai pontini.
Cassano regola a fatica il Fondi, Sassari a sorpresa schianta Siena al PalaEstra, mentre Pressano si impone sul Fasano.
La capolista Conversano cade a Bolzano, adesso a due punti dai pugliesi, ma con una partita in meno: proprio quella in cui affronterà la compagine della Perla del Tirreno, fissata inizialmente per mercoledì 11 marzo come recupero del match non disputato il 29 febbraio ed adesso rinviata a data da destinarsi.
Un campionato dallo svolgimento ormai incerto, con la MFoods Carburex Gaeta ed in generale la Serie A1 costrette a fermarsi sino al 3 aprile in osservanza del provvedimento adottato dal Consiglio dei Ministri nella serata del 9 marzo.
In seguito al C.F. che impone la sospensione dell’attività sportiva dei campionati d’area, la società rende nota l’interruzione di tutto ciò che concerne l’attività giovanile, allenamenti compresi, sino al 5 aprile.