contatore statistiche per siti
martedì, 21 agosto 2018

Gaeta: Sacra Rappresentazione della Vita, Passione e Morte di Gesù di Nazaret

 

 

Domenica 25 Marzo 2018 alle ore 19.45, ritornano a Gaeta le emozioni della Sacra Rappresentazione della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo, portata in scena nella suggestiva area degli Spaltoni a Monte Orlando dagli attori dell’Associazione Culturale Antares Gaeta, coadiuvata dall’Associazione Sogni e Spade, realizzata in collaborazione con  il Comune e con il patrocinio dell’Arcidiocesi di Gaeta e della Regione Lazio. Radio Spazio Blu media partner.

E’ la rievocazione storica di uno dei momenti più forti dell’Anno Liturgico, ormai una tradizione popolare, tra le più attese dalla cittadinanza e dai turisti, ogni anno presenti in gran numero a conferma dell’ultradecennale successo dell’evento. Sotto l’accurata regia del Prof. Nicolino Di Tucci, gli attori ricostruiranno il percorso doloroso di Gesù, in un contesto naturale dal forte impatto scenico. Anche quest’anno un’edizione speciale che vedrà la partecipazione dell’attore Edoardo Siravo e sarà impreziosita dalle musiche del Maestro Umberto Scipione alle quali è affidato il compito di aiutare a definire ed affermare l’identità stessa della rievocazione, che acquisterà con le sue note pathos e forza emotiva.

Per il Sindaco Cosmo MitranoLa città di Gaeta ospita la rievocazione della Sacra Rappresentazione in un contesto naturale, vero, fatto di penombra, di buio, quasi sacro nel quale alcuni accorgimenti teatrali sanno creare quella suggestiva armonia di colori, luci e suoni che coinvolgono e stupiscono lo spettatore. Scenografie, colonna musicale, costumi, armamenti: tutto è realizzato dai soci dell’Associazione Antares con la preziosa collaborazione dell’Associazione Sogni e Spade. Una ricostruzione fedelissima che riporta indietro nel tempo e trasforma l’area degli Spaltoni in una piccola Gerulasemme. Un ringraziamento sentito rivolgo al Prof. Di Tucci, vera anima della Sacra Rappresentazione oltre che regista, ed a tutti coloro che, nei diversi ruoli e con le diverse competenze, nel corso di questi anni  hanno reso, ed ancora oggi rendono, questa manifestazione una grande tradizione popolare, un evento unico nel nostro comprensorio. Un grazie sincero al Maestro Umberto Scipione, nostro illustre concittadino e grande compositore di fama internazionale che risponde sempre con grande entusiasmo e passione agli appelli della sua terra”.

Il Presidente Di Tucci sottolinea il grande lavoro sul palcoscenico e dietro le quinte di tutti i collaboratori: “E’ un grande impegno che i partecipanti si assumono in modo del tutto volontario e con il desiderio di  vivere  uno dei momenti più forti dell’anno liturgico in modo ancora più intenso, più profondo. Con questo spirito ogni anno si affrontano l’organizzazione generale, il progetto scenografico, la confezione dei costumi, l’allestimento delle scene la scuola di recitazione. Tutti gli attori giovani e meno giovani sono dilettanti, ma si esibiscono con il massimo impegno. La nostra Associazione vuole contribuire a meditare i misteri che accompagnarono la passione e morte di Gesù di Nazareth  attraverso una rappresentazione teatrale che sappia parlare al cuore del pubblico rinnovando sempre forti emozioni”.

L’appuntamento è per il 25 marzo 2018, Domenica delle Palme, alle ore19.45, presso gli Spaltoni – Monte Orlando. In caso di pioggia la rappresentazione avrà luogo martedì 27 marzo sempre alle ore 19.45.