contatore statistiche per siti
venerdì, 23 febbraio 2018

Gaeta -Terracina: Decide Borelli a pochi minuti dalla fine

 

 

 

di Gabriella Gelso

La Polisportiva Gaeta, beffata tra le mura amiche, dal Terracina, che si impone con la rete di Borelli arrivata allo scadere dell’incontro. Nella prima frazione di gioco si ravvisano poche emozioni, con i due team che fanno fatica ad arrivare davanti la porta. Le uniche occasioni arrivano dalla distanza e le prime sono a favore del Gaeta: Pepe all’11’, con la sfera che termina a lato ed in seguito Muzi, il quale, conclude alto al 26’. Anche gli ospiti provano a bucare la porta di Oliva da fuori area, con Pisacane, al 34’, ma l’estremo difensore devia in angolo. Due minuti più tardi il Terracina beneficia di un calcio di punizione, assegnato ai piedi di Fia, che calcia alto.  Occasione da calcio piazzato, anche per il team di casa, si esibisce Cappuccilli, la palla viene ribattuta dalla barriera ritornando a lui, ritenta la conclusione, però Cristofaro intercetta.

Termina a reti inviolate la prima parte di match, mentre la seconda si apre con più dinamismo e tante occasioni da parte delle due compagini. Si riparte con un calcio di punizione ad opera di Bagnara al 5’, di poco alto sopra la traversa. All’11’, Pisacane dalla fascia destra, fa partire un traversone, sul quale arriva di testa Marconi e schiaccia in porta, ma Ciotola salva il risultato.  Muzi sceglie ancora la soluzione dalla distanza, al 13’, ma la palla termina a lato. Il Terracina si ripropone con il cross di Fia in area al 22’, dove trova Pisacane che tira, ma non centra lo specchio della porta. I Biancorossi rispondono, al 26’, con Maresca che da destra serve D’Aprile, il quale arriva al tiro a pochi passi dal portiere, ma non inquadra lo specchio della porta. Muzi sfiora la rete del vantaggio, al 29’: intercetta una palla e si invola verso Cristofaro, quest’ultimo gli va incontro, l’attaccante tenta il tiro a porta vuota, ma si divora l’opportunità. Frattini cerca la gloria dalla distanza al 31’, ma spara alto.  Due minuti dopo, Maresca prova a sorprendere il numero uno ospite, da lontano, quest’ultimo intercetta, direzionando la sfera sui piedi di Muzi, che prova il tapin vincente ma fallisce.

A pochi minuti dal termine, arriva la beffa per la formazione di capitan Pepe: al 41’, Fia, invita dalla sinistra, Pisacane, al tiro, quest’ultimo non riesce a bucare, ostacolato dai guantoni di Oliva, il pallone finisce sui piedi di Borelli che sigla la rete del vantaggio, chiudendo l’incontro. Al triplice fischio, grande delusione per il team della città del Golfo, che sperava in una vittoria. Mister Cappuccilli, nonostante il risultato è soddisfatto dei suoi, infatti afferma: “Sono molto fiducioso perché comunque questa squadra ha dimostrato di potersela giocare anche con una formazione molto rimaneggiata. Credo che il pareggio ci stava anche stretto, alla fine stiamo parlando di una sconfitta, però questo è il calcio ed è ciò, che lo rende bello. Adesso da martedì ci rimettiamo al lavoro per preparare la prossima partita.”