contatore statistiche per siti
venerdì, 22 novembre 2019

Gaeta, Vivi l’Arte: Palma Lavecchia presenta “Mi chiamo Beba”

 

 
Nella splendida cornice della Chiesa Santa Maria alla Sorresca, Palma Lavecchia ha presentato il suo ultimo libro “Mi chiamo Beba“.
Il Capitano dell’Arma dei Carabinieri è stata accolta dal Sindaco Cosmo Mitrano e da Luciano Garofano ex Generale dei Carabinieri in congedo Comandante dei Ris di Parma e consulente di numerosi programmi televisivi.
Mi chiamo Beba” è un romanzo che condanna la violenza sulle donne dal femminicidio allo stalking, spesso celato dalla parola “amore“, tanto da divenire una vera e propria piaga sociale perché “se un uomo ti picchia non è mai per amore“, una storia di persecuzione, resistenza e rinascita che rappresenta il paradigma dei pericoli a cui vanno incontro le donne in un Paese maschilista e ignorante qual è l’Italia.

“È stata per me una straordinaria emozione – commenta Palma Lavecchia contattata in esclusiva dalla redazione del Gazzettino del Golfo – poter condividere questo evento con un personaggio che stimo particolarmente sia da un punto di vista professionale e culturale che umano. Inaspettatamente, leggendo il suo libro mi sono resa conto che sulla violenza di genere abbiamo detto praticamente le stesse cose, seppure sotto diversa forma: il suo è un approccio tecinco, il mio è un romanzo. Pertanto, ringrazio l’Amministrazione per patrocinato il libro e per aver reso possibile questo incontro, tra l’altro in una cornice suggestiva come quella della Sorresca” 

Foto Marco Casciaro, tutti i diritti riservati 

 

Foto Letizia Vella, tutti i diritti riservati