contatore statistiche per siti
martedì, 21 novembre 2017

Gaeta/Scuola «Giovanni Paolo II», consegnate le chiavi

 

 

L’anno scolastico a Gaeta inizia con una gran bella novità. Questa mattina, il Vicesindaco ed Assessore ai lavori pubblici Angelo Magliozzi ha consegnato al Dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo «Principe Amedeo» Mariangela Rispoli le chiavi della scuola dell’infanzia «Giovanni Paolo II».

L’edificio infatti era stato sottoposto a lavori di recupero, riqualificazione e messa in sicurezza dal costo complessivo che supera i 250mila euro, finanziati dalla Regione Lazio nell’ambito del «Programma straordinario di interventi per il recupero e la messa in sicurezza dell’edilizia scolastica».

Un risultato raggiunto grazie all’impegno dell’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Cosmo Mitrano, che ha prima ottenuto il consistente finanziamento regionale per poi portare a termine gli interventi di riqualificazione e messa in sicurezza dell’edificio scolastico di Via Calegna destinato ai piccoli alunni.

«Con grande soddisfazione – ha sottolineato il sindaco Cosmo Mitrano – abbiamo ottenuto un altro risultato: un intervento che permette ai nostri piccoli allievi di usufruire nel miglior modo possibile degli spazi didattici». E ha precisato: «Il nostro sforzo è sempre quello di porre in essere le migliori condizioni per una serena realizzazione della vita scolastica da parte dei nostri giovani, fin dai primissimi passi nel mondo della scuola. Siamo davanti all’ennesima dimostrazione da parte dell’Amministrazione, che continua a stare al fianco dei cittadini, cercando di risolvere quelle piccole e grandi problematiche che giornalmente possono interessarli»

«Abbiamo restituito alla collettività e soprattutto ai piccoli alunni una scuola più sicura, accogliente e funzionale alle attività didattiche». Così ha commentato l’Assessore Magliozzi il quale ha spiegato che «gli interventi sono stati effettuati al fine di rendere le strutture scolastiche sempre più idonee, vivibili, e in piena sintonia con la politica di sostenibilità ambientale, perseguita da anni e con impegno dalla nostra Amministrazione».

La Scuola dell’Infanzia Giovanni Paolo II, il cui edificio si presentava in condizioni evidenti di vetustà e deterioramento dovuto agli anni, oggi cambia finalmente aspetto. Non solo. I lavori hanno riguardato l’adeguamento e messa norma degli impianti elettrici, termici ed antincendio, il risanamento e rifacimento dei servizi igienici, la sistemazione della struttura, la sostituzione degli infissi. All’esterno invece sono stati adeguati i percorsi e gli accessi, realizzati nuovi marciapiedi, ponendo particolare attenzione all’abbattimento delle barriere architettoniche.

Insomma una scuola più bella, ma anche più sicura e funzionale.

Foto Maria Vaudo.