contatore statistiche per siti
lunedì, 25 giugno 2018

Geoter Gaeta, sconfitta dal Benevento

 

 

20131124-110500.jpgTermina con una sconfitta il girone d’andata della Geoter Gaeta, anche se, ancora una volta, a mancare è stato solo il risultato. La formazione biancorossa, in un gremito “PalaAdua”, al cospetto di quella che ormai si è trasformata nella matricola terribile del girone, il Benevento, ha infatti, proprio come contro il Cus Chieti, visto svanire il primo successo stagionale solo nei minuti finali del match, dopo aver condotto in maniera brillante l’intero primo tempo. La solita inesperienza e qualche risentimento di troppo (Marciano rimasto a casa per un problema al polpaccio, Ponticella in campo ma con dolori alla caviglia, Di Palma febbricitante) non hanno permesso ai ragazzi di Onelli di chiudere festeggiando la prima parte della fase regolare, nonostante le ottime prestazioni di Cienzo tra i pali e di Guinci, miglior realizzatore tra i suoi con 7 reti all’attivo. A trascinare i sanniti, i sigilli del top scorer Taurian, che chiude a quota 11, e di Giuliano Sangiuolo, a quota 8.
L’approccio alla gara dei gaetani è quello giusto, tanto che, senza lasciare spazio ai locali, scappano subito via sul 3-7. I sudpontini dominano sia in fase di difesa che di attacco, fermando le incursioni degli avversari che, però, approfittano dei pochi passaggi a vuoto per rimanere alle calcagna, avvicinandosi ma continuando ad inseguire, 7-10. Il dominio dura fino a pochi minuti prima del ritorno negli spogliatoi, visto che i giallorossi riescono a ricucire quasi totalmente lo strappo al suono della prima sirena, 13-14. Intento andato a buon fine al ritorno in campo, quando la squadra della coppia Ciullo-Cvjektovic agguanta la parità. Ha inizio il testa a testa, Gaeta combatte, Benevento risponde, sono numerosi i capovolgimenti di fronte, 21-22, poi 28-26 a 2’ dalla fine, quando la panchina dei padroni di casa decide di fermare il gioco per fornire le indicazioni finali. La Geoter tenta il tutto per tutto e si porta sul -1, 28-27, ma i campani non falliscono il rigore assegnato nell’azione successiva, fissando il risultato sul definitivo 29-27.

20131124-110547.jpgCredo che questa sia stata la nostra partita più bella, – ha commentato coach Onelliin modo particolare nei primi 10’ e comunque nell’intero primo tempo. Poi, nel secondo, ha regnato l’equilibrio e spesso siamo stati costretti ad inseguire. Siamo calati nel finale, quando la stanchezza, a causa della condizione di emergenza in cui eravamo, e un pizzico di inesperienza hanno permesso al Benevento di gestire meglio. Peccato, perché ci manca sempre qualcosina per conquistare la vittoria, ma non bisogna sottovalutare che quello dei sanniti è un campo molto caldo e difficile. Sono comunque soddisfatto della prestazione, a mancare è stato ancora una volta solo il risultato”.
Grazie a questo successo, il Benevento vola al secondo posto in classifica, in coabitazione col Fondi, che ha osservato il turno di riposo, mentre la Geoter rimane fanalino di coda con un punto conquistato. Nel prossimo turno, corrispondente alla prima giornata di ritorno, in programma sabato 30 novembre, la compagine biancorossa sarà impegnata in una nuova trasferta, ospite della capolista imbattuta Junior Fasano.

BENEVENTOGEOTER GAETA 29-27 (p.t. 13-14)
BENEVENTO: Taurian 11, Luciani L. 3, Luciani R. 1, Longobardi, Sangiuolo A. 3, Sangiuolo G. 8, Bonocore 1, Testa 2, Grande, Chiumento, De Luca, Schipani, De Cristofaro, De Siero. All: Giustino Ciullo
GEOTER GAETA: Di Palma, Medina, Cienzo, Recchiuti 4, Guinci 7, Scalesse 1, Bettini 2, Fritegotto 3, Onelli 5, Panariello 1, Brongo, Martino, Ponticella 4. All: Paolo Bettini
ARBITRI: Fato – Guarini

Visita il sito Sporting Club Gaeta

Comunicato Stampa Geoter Gaeta