contatore statistiche per siti
martedì, 16 ottobre 2018

Geoter Gaeta sconfitta dalla Cus Palermo

 

 

20131222-061943.jpgNiente festeggiamenti in casa Geoter Gaeta.
Per la formazione biancorossa, il 2013 si chiude senza vittorie e con quell’unico punticino ipotecato nella sconfitta ai rigori col Chieti. Il tanto atteso successo, infatti, non è arrivato neanche nella gara disputata al “PalaSanPietro” di Formia contro il Cus Palermo, un incontro in cui i gaetani non hanno di certo espresso il loro miglior gioco.
Le redini del match sono infatti sempre state nelle mani dei siciliani, che hanno condotto dal primo all’ultimo minuto, senza permettere ai padroni di casa, poco attenti in fase difensiva e non troppo concreti in quella offensiva, di scappare via. Basti pensare che l’unica volta in cui i locali sono andati in vantaggio è stato al 2’, 2-1.
Miglior realizzatore nelle fila della Geoter, Daniel Recchiuti, 10 i sigilli firmati; per i cussini, in doppia cifra Krasovec e Rosso, entrambi a quota 11. I primi minuti dell’incontro viaggiano sul filo dell’equilibrio, 2-2 al 3’, poi i palermitani segnano il primo allungo, grazie ad un break di 4-0, 2-6 al 6’, nonostante il time out chiamato dalla panchina gaetana.
I ragazzi biancorossi trovano la forza per rispondere a tono, piazzando un controbreak e riducendo le distanze di misura, 5-6 al 9’, senza però riuscire a pareggiare i conti. Il gruppo di Pezzer allora torna a correre e, approfittando degli errori dei laziali, tocca ancora il +4, 6-10 al 12’.
Ma la squadra di casa non molla la presa e, così com’era già accaduto, grazie a Fritegotto, Recchiuti e ad alcune parate di Di Palma, ritorna alle calcagna, 9-10 al 17’. Per l’ultima volta. Il Cus Palermo riprende a spingere il piede sull’acceleratore, e al termine del primo tempo il tabellone segna 11-17. Il +6, dopo un breve cenno di reazione dei pontini nei primi giri di lancette della ripresa (15-18), perdura, 18-24 al 10’, e cresce a poco a poco, fino a raggiungere al 23’ il +10, 24-34, massimo vantaggio. I minuti scivolano via e alla sirena finale il risultato viene fissato sul 29-36.
Il campionato, al termine di questa 4° giornata di ritorno, si fermerà per la consueta sosta natalizia; la Geoter Gaeta tornerà in campo il 18 gennaio, ancora in casa, ospitando il Teamnetwork Albatro Siracusa.

GEOTER GAETACUS PALERMO 29-36 (p.t. 11-17)
GEOTER GAETA: Di Palma, Cienzo, Recchiuti 10, Guinci 4, Bettini 3, Marciano 3, Fritegotto 4, Panariello 2, Ponticella 2, Chinappi 1, Onelli, Brongo, Martino, Antetomaso. All. Paolo Bettini
CUS PALERMO: Titone, Laplaca 2, Tornambè 4, Krasovec 11, Maltese, Rosso 11, Mondello 2, Di Gregoli, Ioppolo 3, Gottuso 3, Raccuglia, Gambino. All. Walter Pezzer
ARBITRI: Dionisi – Maccarone