contatore statistiche per siti
domenica, 24 giugno 2018

Gli studenti del “Teodosio Rossi” di Priverno protagonisti di un progetto sull’orientamento al lavoro

 

 

Si è tenuto nella mattinata del 5 giugno, alle ore 10.30, presso l’Istituto Statale Teodosio Rossi di Priverno l’evento “Network Lavoro – Inchiesta sul mondo del Lavoro” un progetto sull’orientamento al lavoro organizzato dagli studenti dell’Istituto in collaborazione con Iris T&O – Istituto di Ricerca e Sviluppo.

L’evento ha avuto lo scopo di raccontare l’esperienza del progetto “Network Lavoro – Inchiesta sul mondo del Lavoro”, finanziato dal Fondo Sociale Europeo e approvato dalla Regione Lazio nell’ambito degli interventi “Fuoriclasse”: una modalità formativa innovativa di indirizzare i ragazzi verso le esigenze e le richieste del mondo del lavoro attraverso la realizzazione di un “gioco di ruolo” che li ha visti protagonisti attivi di una redazione.

Sfruttando la genuina curiosità dei giovani e il loro naturale entusiasmo verso le nuove tecnologie, grazie a Network Lavoro i ragazzi sono stati coinvolti in una serie di attività, coadiuvate da professionisti, che li ha visti uscire dalle aule per entrare nelle aziende. Lo scopo è stato quella di offrire agli studenti l’occasione di conoscere il mondo del lavoro “dall’interno”, attraverso visite in aziende. E, con l’utilizzo di strumenti didattici multimediali, di raccontare le loro esperienze di confronto diretto con i professionisti e gli imprenditori attraverso dei reportage giornalistici.

Infatti, la redazione del Teodosio Rossi hanno avuto il compito di realizzare dei veri e propri editoriali, articoli e reportage in video sulle aziende che hanno visitato. Durante le visite, i ragazzi hanno avuto modo di intervistare gli imprenditori e i professionisti per scoprire cosa cercano le aziende nei giovani e quali competenze tecniche e trasversali sono maggiormente richieste nel mondo del lavoro.

I servizi realizzati sono stati finalizzati verso due diversi obiettivi: invitare i ragazzi a scoprire una didattica innovativa, basata sulle nuove tecnologie e sulla multimedialità e orientarli al meglio nel loro futuro percorso formativo e professionale. Un team di professionisti ha affiancato i ragazzi in tutte le fasi, dalla strutturazione della visita, alla scelta delle interviste, fino alla realizzazione del reportage vero e proprio.

Attraverso l’esperienza diretta, sia in azienda che in redazione, gli studenti hanno avuto modo di scoprire e potenziare le loro attitudini personali, orientare le loro aspirazioni verso il mondo del lavoro e di essere maggiormente stimolati ad approfondire la formazione scolastica in vista degli obiettivi legati ad un futuro lavorativo.

I ragazzi, nel corso dell’anno scolastico, hanno costituito i gruppi di lavoro in base alle attitudini e agli interessi personali, interpretando diversi ruoli come cameramen, videomaker, inviato, video reporter, autore, editor, copywriter e così via.

Durante il percorso di orientamento del progetto sull’orientamento al lavoro, gli studenti dell’Istituto Teodosio Rossi di Priverno hanno avuto l’occasione di conoscere dall’interno settori molto particolari grazie alle visite in imprese rappresentative del Made In Italy come l’Azienda Agricola Marco Carpineti, il Porto Turistico di Gaeta Flavio Gioia, la Cioccolateria Artigianale Gay Odin e l’Anas SpA, per capire come la tecnologia garantisce la sicurezza sulle nostre strade.

Nel corso della mattinata, gli studenti hanno presentato, con energia ed entusiasmo i loro reportage progetto sull’orientamento al lavoro, a compagni, insegnanti, famiglie, Istituzioni locali e Imprese.

Il Dirigente Scolastico e Sindaco di Priverno Dott.ssa Anna Maria Bilancia ha accolto con entusiasmo sin dalle prime battute l’idea di coinvolgere gli studenti in Network Lavoro – Inchiesta sul mondo del Lavoro. Ha ringraziato Iris T&O per la collaborazione e l’interesse con cui ha ideato e messo in atto il progetto. E per aver coinvolto una rete di professionisti ed imprenditori di grande esperienza che hanno offerto, con generosità e disponibilità, il loro tempo e la loro competenza nell’orientamento delle nuove generazioni.

Ha inoltre ringraziato per la presenza all’evento Ugo Vitti e Roberta Barbato dell’USR Lazio, Sofia Cervini in rappresentanza della Camera di Commercio di Latina, Claudio Cotesta di LazioInnova, Marco Beraldo del Distef, Marcella Saralli della Elleci. E poi i docenti Milani, Fantozzi e Marzullo che hanno rappresentato il trait d’union tra gli studenti e Iris T&O.