contatore statistiche per siti
lunedì, 19 agosto 2019

Grande successo per il “Formia Swing Festival”

 

 

Il ritmo pulsante dello swing è entrato nel cuore della città di Formia. Un pubblico appassionato e divertito ha affollato la suggestiva piazza Aldo Moro nelle due serate della prima edizione del “Formia Swing Festival”. Musiche, colori, luci, l’eleganza dei ballerini, lo charme delle ambientazioni anni 30, il mercatino vintage hanno fatto da contorno ad una bellissima iniziativa che ha creato forti e variegati momenti di svago e condivisione. L’inaugurazione nel caratteristico borgo di Mola grazie al “Che Swing Night”, un viaggio all’interno del centro storico con mostre mercato e scambi di prodotti e oggetti d’epoca e di modernariato, degustazioni enogastronomiche, acconciature e accessori, fotografia ed arte, oltre all’esposizione di auto e moto in grande stile retrò. L’attesa poi è diventata intensa nel piazzale Aldo Moro, cuore del centro cittadino, dove diversi gruppi hanno ripercorso un revival musicale che ha fatto ballare gli italiani tra il primo e il secondo dopoguerra. Un genere che si contraddistingue per un caratteristico movimento della sezione ritmica e per un tipo di esecuzione delle note con un ritmo “dondolante”, accostato spesso a balli frenetici.

“Il festival è un’opportunità di incontro e di svago dove si condividono le stesse passioni. Una grande emozione perché la manifestazione è andata oltre ogni più rosea aspettativa, anche grazie al positivo effetto mediatico dei social network”, osservano gli organizzatori. Notevole è stata la soddisfazione dell’associazione Quadrifoglio, che ha ideato l’evento con il patrocinio del Comune di Formia e la collaborazione de “Le Due Torri”, di “Arti e Mestieri amici del Golfo”, “L’Arte nelle Mani”, “Il Borgo di Mola”, “Retrò Festival” e la collaborazione di tanti operatori commerciali locali e la simpatia dei cittadini. “Oggi occorre maggior attrazione turistica e questo può avvenire sicuramente con un’efficienza dei servizi ma anche con un pacchetto di iniziative diversificate che alla base hanno originalità e innovazione e il format del ‘Formia Swing Festival’ ha avuto nell’immediato un grande successo proprio perché nel suo dna ha saputo coniugare una miscela di iniziative che raccoglievano più fasce di età e sprigiona una grande area di festa intorno alla musica e il ballo”, proseguono gli organizzatori. “Riteniamo infine che sia necessario che Piazza Aldo Moro diventi sempre più un punto d’incontro e di svago, la speranza è la creazione del ‘salotto’ artistico e culturale cittadino e un sentito ringraziamento va a tutti coloro che hanno creduto, sostenuto e partecipato a vario titolo alla prima edizione, a noi non resta che progettare il futuro augurando a cittadini, avventori e turisti una piacevole estate swing”. Promotore è l’assessore al Turismo Kristian Franzini, che insieme all’amministrazione capeggiata dal sindaco Paola Villa sta puntando forte su questo genere di iniziative per far ritornare Formia al centro delle attrazioni. “Si è creata una bellissima atmosfera, quasi magica – sottolinea Franzini – La città si è rivitalizzata e si sta tornando a respirare l’aria dei grandi eventi. Lo Swing Festival è uno di quegli appuntamenti che sicuramente potenzieremo l’anno prossimo e l’arrivo di tante persone anche da fuori città rappresenta un motivo di orgoglio. Proseguiamo su questa strada, perché dobbiamo tornare ad appropriarci del buonumore e della fiducia”