contatore statistiche per siti
mercoledì, 19 dicembre 2018

Il comune di Formia ottiene la qualifica di “Città che legge” 2018-2019

 

Unica città del sud pontino ad avere il riconoscimento nell’area dopo Terracina

 

L’Iscrizione nell’elenco delle “Città che leggono” consentirà a Formia di partecipare ai bandi per l’attribuzione di contributi economici, premi ed incentivi che il Centro per il libro e la lettura di volta in volta predisporrà.

L’Associazione culturale Formia Turismo, promotrice del “Patto per la Lettura” desidera ringraziare pubblicamente il Commissario Prefettizio Dott.Maurizio Valiante, il Dirigente Maurizio Ottaviani e la Dott.ssa Dina Terreri, che hanno prontamente aderito alla proposta di partecipazione all’Avviso pubblico.

L’intento di “Città che Legge” è di riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

Una Città che legge garantisce ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura – attraverso biblioteche e librerie – ospita festival, rassegne o fiere che mobilitano i lettori e incuriosiscono i non lettori, partecipa a iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni e aderisce a uno o più dei progetti nazionali del Centro per il libro e la lettura (Libriamoci, Maggio dei libri, In vitro).

L’Associazione Formia Turismo si impegna a promuovere la lettura con continuità anche attraverso la stipula di un Patto locale per la lettura che preveda una stabile collaborazione tra enti pubblici, istituzioni scolastiche e soggetti privati per realizzare pratiche condivise.