contatore statistiche per siti
domenica, 19 agosto 2018

Itri: l’impianto del campo sportivo ottiene l’agibilità

 

 

Continua in maniera incessante l’attività dell’Amministrazione Comunale di Itri, finalizzata alla riqualificazione ed alla messa a norma delle strutture e degli edifici pubblici. Dopo aver positivamente terminato l’iter per il conseguimento del certificato di agibilità dell’asilo nido comunale sito in Via Giovenco (aprile 2017) e dopo aver acquisito il certificato di collaudo definitivo dell’edificio scolastico di Piazzale Rodari (ottobre 2017), la maggioranza guidata dal Sindaco, Avv. Fargiorgio, porta a casa un altro importantissimo risultato: l’agibilità dell’impianto sportivo di Via Gramsci, lo storico e popolare “campo sportivo” di Itri.

Dando nuovo e decisivo impulso ad un procedimento che languiva da troppo tempo, infatti, l’Amministrazione Comunale, con la delibera di giunta pubblicata in data 8 marzo 2018, ha posto la parola fine ad una vicenda che si trascinava da circa 10 anni, consegnando all’intera cittadinanza un impianto sportivo finalmente a norma.

“Un importante risultato – precisa il Sindaco Fargiorgio – che è frutto della sinergia degli uffici comunali e dei vari responsabili di settore che, dietro mia precisa indicazione, hanno in questi mesi lavorato in maniera encomiabile, per raggiungere un obiettivo che contribuisce ad arricchire la nostra collettività di un luogo e di un impianto rispettosi dei dettami della legge”.

La struttura sportiva avrà la possibilità di accogliere sino a 1163 spettatori (500 per il settore ospiti di cui 100 seduti, e 663 per i tifosi locali, di cui 463 seduti) e potrà essere utilizzata senza che si debba più procedere a rilasciare autorizzazioni in deroga per lo svolgimento delle varie manifestazioni.

Aggiunge ancora il Sindaco Fargiorgio “Sin dai primi mesi dal mio insediamento, ho detto che avrei riservato grande attenzione agli edifici ed alle strutture di proprietà pubblica. Per questo motivo, non ho avuto esitazione alcuna nel chiudere il plesso scolastico di Via della Repubblica, che presentava serie criticità sismiche (ma per il quale abbiamo ricevuto da poco un consistente contributo regionale per la sua riqualificazione) ed ho insistito perché gli edifici scolastici, che ne fossero sprovvisti, acquisissero i doverosi certificati di collaudo e di agibilità. Il conseguimento dell’agibilità del campo comunale si inserisce nella, per me necessaria, direzione di avere strutture pubbliche che siano a norma di legge”.

La delibera di Giunta Comunale pubblicata l’8 marzo, dunque, costituisce un passo deciso e risoluto lungo la strada intrapresa per normalizzare gli impianti e gli edifici pubblici.

In questo contesto, sempre secondo il Sindaco, va anche considerata l’azione amministrativa, tesa a regolarizzare la struttura geodetica di Piazzale Carabinieri d’Italia, dove negli ultimi mesi sono stati effettuati lavori di messa in sicurezza degli impianti a gas ed elettrico e per il quale pure si è in attesa di acquisire la definitiva agibilità.