contatore statistiche per siti
martedì, 16 ottobre 2018

Itri, patente falsa per mascherare la sospensione: Scoperto e denunciato

 

 

Era dal 2011 che circolava con patente sospesa a tempo indeterminato l’albanese di 33 anni, residente a Fondi sorpreso dalla polizia locale di Itri domenica con una patente italiana falsa.

A generare il controllo degli agenti della polizia locale è stata la sosta irregolare del veicolo condotto dall’uomo.

Al momento della verifica dei documenti di circolazione l’albanese, da oltre 15 anni residente in Italia esibiva dapprima un permesso di guida rilasciato dalla Repubblica di Albania asserendo che quel documento avrebbe consentito la guida in Italia.

Il tentativo di fuorviare gli operatori rimaneva vano in quanto lo stesso veniva avvertito che quel documento non consentiva di guidare in Italia. Il conducente esibiva a questo punto una patente italiana a lui intestato. Un primo controllo della banca dati della motorizzazione civile permetteva di appurare che la patente era stata oggetto di un provvedimento di revisione disposto dalla motorizzazione civile di Latina a seguito di un grave incidente stradale avvenuto nel 2011.

Nonostante tale provvedimento, il titolare della patente non si non si era mai sottoposto alla visita di revisione E pertanto la patente di guida risulta ad oggi, sospesa a tempo indeterminato e pertanto lo stesso non poteva condurre alcun veicolo.

Stante le prime risultanze ottenute dalla banca dati la pattuglia, provvedeva ad effettuare ulteriori controlli sul documento rilevando che seppur molto somigliante all’originale, la stessa era stampata In maniera difforme ed era priva di sistemi di sicurezza.

S.G. veniva pertanto deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino per il reato di contraffazione e nei confronti dello stesso veniva stata elevata una sanzione per circolazione con patente sospesa. Si procederà altresì alla segnalazione dello stesso alla Prefettura di Latina finalizzata all’emissione del provvedimento di revoca della patente.

Il tentativo da parte del 35enne di apparire titolare di patente veniva così vanificato dalla dalla approfondito controllo della polizia locale.

L’attività preventiva della polizia locale in materia di controllo alla circolazione stradale è di fondamentale importanza proprio per evitare che soggetti simili possano continuare a guidare, con grave pericolo per la circolazione, nonostante siano destinatari di provvedimenti di inibizione alla guida.

La costante presenza della Polizia Locale itrana, voluta dal Comm. De Michelis, con l’intensificazione dei controlli nei fine settimana di festa sta portando i propri frutti sia nel campo della regolarità dei conducenti dei veicoli in circolazione che nella repressione di comportamenti pericolosi per la cittadinanza.