contatore statistiche per siti
sabato, 19 ottobre 2019

Joe DiMaggio, cento anni fa nasceva la leggenda del baseball

 

 

IMG_0465.JPGSono passati esattamente cento anni da quel 25 novembre 1914 quando, a San Francisco, una coppia italiana originaria di Isola delle Femmine metteva al mondo l’ottavo di nove figli, Joe DiMaggio. Sin da piccolo Joe si fa notare per le capacità atletiche e la grande forza, oltre che per l’aria da “bravo ragazzo”. Nel 1931 inizia la sua lunga cavalcata che lo porterà ad essere una leggenda del baseball; dapprima con i San Francisco Seals, con cui resta quattro anni prima di approdare ai New York Yankees, la squadra in cui giocherà tutta la sua carriera. Una popolarità enorme per un uomo semplice come lui, dentro e fuori dal terreno di gioco. Venne soprannominato dai tifosi e dai giornalisti sportivi “Joltin’ Joe” (Joe che fa sobbalzare) per la forza con cui colpiva la palla. In tutta la sua carriera DiMaggio totalizzerà ben 2.214 colpi vincenti. Nell’ottobre del 1998 fu operato di cancro ai polmoni e morì l’8 marzo del 1999; il mese successivo allo Yankee Stadium di New York fu inaugurato un busto in suo onore.
Sono molti i riconoscimenti ottenuti al di fuori dell’ambito sportivo, come ad esempio la canzone di Paul Simon “Mrs. Robinson” che contiene i riferimenti al campione: «Dove sei andato, Joe DiMaggio? Una nazione volge i suoi occhi desolati verso di te. Cosa dici, sig.ra Robinson? Il Grande Joe ci ha lasciato ed è andato via» o il francobollo emesso nel 2012 che lo raffigura durante una battuta con la mitica maglia dei New York Yankees.

a cura di Alessandro Di Tucci

IMG_0464.JPG