La Cy Twombly Foundation, presieduta da Nicola Del Roscio, ha intrapreso una importante azione di sostegno nei confronti della Città di Gaeta (LT), cittadina laziale che ha accolto il grande artista statunitense dagli anni Novanta sino alla scomparsa nel 2011. In risposta all’appello mosso dal Sindaco Cosmo Mitrano per una raccolta fondi finalizzata alla realizzazione di un moderno Centro di Diagnostica specialistica all’interno dell’ex presidio ospedaliero “Monsignor Di Liegro” di Gaeta, il cui reparto di Malattie Infettive ha riaperto lo scorso 24 marzo, la Fondazione ha devoluto 500.000 $ (pari a 478.000 €), con l’obiettivo di dotare il territorio del Golfo e del Lazio meridionale di un istituto in grado di rispondere con prontezza ed efficacia anche alla terribile crisi sanitaria generata dalla pandemia di COVID-19. 

In segno di riconoscenza verso questo impegno determinante, il Comune ha decretato l’intitolazione del nuovo centro diagnostico alla memoria di Cy Twombly.

Nicola Del Roscio ha dimostrato in più occasioni la propria amicizia verso Gaeta, sostenendone il patrimonio culturale, con la messa in sicurezza e il recupero della Porta Domnica nel cuore del centro storico cittadino nel 2018 e il restauro del Palazzo della Gran Guardia nel 2019, oltreché ambientale con la valorizzazione paesaggistica del territorio comunale. Sin dal 2014, con la Fondazione che porta il suo nome, Nicola Del Roscio provvede alla riqualificazione di un appezzamento di terreno collocato accanto all’Orto Botanico del Monte Orlando e affacciato sul Golfo, espropriato dal Comune di Gaeta dopo la demolizione di strutture abusive. 

L’Amministrazione Comunale di Gaeta, convinta della necessità ora più che mai stringente di tutelare i propri cittadini e tutti gli abitanti dei Comuni del Golfo di Gaeta e del Lazio meridionale, implementando le strutture adibite alla prevenzione e alla cura della salute collettiva, a fronte della generosissima donazione ricevuta si impegna, in accordo con l’Azienda Sanitaria Locale di Latina, nella immediata messa a punto di tutte le azioni necessarie per il conseguimento del comune obiettivo.

Il Comune di Gaeta potrà acquistare macchinari e attrezzature di ultima generazione destinate in comodato d’uso gratuito al nuovo Centro presso l’ex presidio ospedaliero “Monsignor Di Liegro” e ad altre strutture del territorio comunale di Gaeta. L’Azienda Sanitaria Locale, a sua volta, si adopererà per l’individuazione dei locali e l’adeguamento degli stessi all’interno dell’ex presidio ospedaliero, mettendo a disposizione il proprio personale sanitario, e provvedendo alla manutenzione degli spazi e delle strumentazioni, inviando un report annuale sull’attività svolta. In questo modo il “Monsignor Di Liegro”, dopo la riapertura del reparto di Malattie Infettive con dodici posti letti, dotato di camere pressurizzate adatte alla gestione di malati positivi al Coronavirus, potrà potenziare le proprie attività di diagnostica grazie a una nuova e ricca dotazione strumentale, alleggerendo considerevolmente il carico di lavoro delle altre strutture attive sul territorio.

Cosmo Mitrano, sindaco del Comune di Gaeta, ha spiegato: «Sarà intitolato alla memoria di Cy Twombly il Centro di Diagnostica specialistica del “Monsignor Di Liegro” di Gaeta, in segno di gratitudine e riconoscenza per il generoso gesto e per la vicinanza che, anche in questa circostanza, ha dimostrato Nicola Del Roscio. La donazione che la Fondazione Cy Twombly ha voluto devolvere alla nostra causa ha contribuito in modo determinante alla raccolta fondi finalizzata all’acquisto di strumenti e apparecchiature di ultima generazione.

Un’urgenza resa improcrastinabile a seguito della pandemia che, nel nostro territorio, mette a repentaglio la salute di circa 250 000 abitanti. Pertanto ho avvertito un obbligo morale che mi ha imposto di intervenire subito e nel miglior modo possibile perseguendo il miglioramento continuo della qualità dei servizi erogati a favore dei nostri cittadini e di quelli dei Comuni del Golfo di Gaeta e del Lazio meridionale. Da qui l’idea di raccogliere dei fondi per realizzare un Centro di Diagnostica specialistica al “Monsignor Di Liegro” dotando la struttura sanitaria pubblica di attrezzature e macchinari diagnostici indispensabili indicati dall’Asl di Latina utili anche alla pronta diagnosi di pazienti potenzialmente affetti da COVID-19. Colgo l’occasione, anche in questa circostanza, per ringraziare il Direttore Generale dell’ASL di Latina Giorgio Casati, il Direttore Sanitario dell’Azienda Sanitaria locale di Latina Giuseppe Visconti per il modello efficiente che hanno attuato in tempi brevi e con efficienza. Se tutto ciò, oggi, è realtà, dobbiamo riconoscere il grande merito della Fondazione Cy Twombly e in particolar modo di Nicola Del Roscio, persona dalla grande sensibilità che, ancora una volta come già accaduto in passato, ha dato un grande impulso a un’iniziativa che stavolta è finalizzata non alla tutela del Patrimonio culturale della nostra città, come nel caso del restauro della Porta Domnica e della Gran Guardia, o di valorizzazione ambientale da lui promossi per la nostra città, bensì alla salvaguardia della salute pubblica e quindi della vita umana. Lo scrittore Sergio Bambarén afferma: guardandoti dentro puoi scoprire la gioia, ma è soltanto aiutando il prossimo che conoscerai la vera felicità. A Nicola Del Roscio, alla Fondazione Cy Twombly, l’infinita gratitudine per aver contribuito in maniera determinante alla realizzazione di un sogno: fare del bene condividendo quella felicità a cui tutti noi aneliamo.»

Nicola Del Roscio ha detto: «Ho deciso di sostenere l’iniziativa del Sindaco Cosmo Mitrano per restituire alla città e ai suoi abitanti tutto l’affetto che negli anni questa terra senza eguali ha saputo donare, non soltanto a me, ma a tutti coloro i quali hanno potuto godere del suo paesaggio ricco di storia e dell’ineguagliabile panorama che si può ammirare dalle colline affacciate sul Mar Tirreno.  Arte e natura sono il nutrimento fondamentali per quelle idee che fanno l’uomo degno di memoria e sono convinto che chi ne ha le facoltà debba fare tutto quanto in suo potere per permettere a questa società di proseguire nello studio e nella crescita.  La crisi generata dalla diffusione del COVID-19 ha messo in luce l’enorme importanza del ruolo della diagnosi precoce per poter affrontare ogni tipo di malattia, motivo per il quale è necessario potenziare le strutture sanitarie del nostro Paese. Sono sicuro che il Comune – la cui Amministrazione vanta uomini coraggiosi e ricchi di spirito come il sindaco Cosmo Mitrano – sarà in grado di compiere un lavoro eccellente per tutelare la salute e il benessere di questa comunità straordinaria».