contatore statistiche per siti
martedì, 11 dicembre 2018

La MFoods Carburex Gaeta espugna Bologna

 

Coach Onelli: «A fare la differenza negli ultimi minuti, il grande cuore dei ragazzi»

 

La giornata delle prime volte. La prima vittoria stagionale nella prima trasferta, i primi due punti nella Serie A1 a girone unico. La prima grande soddisfazione dopo il sapore amaro che aveva lasciato la gara d’esordio, con il successo sfumato di un soffio davanti al pubblico amico, solo negli ultimi minuti, con la gioia rimasta soffocata con un nodo alla gola. Stavolta, invece, proprio in quella Bologna tanto cara a coach Onelli, la MFoods Carburex Gaeta ha potuto finalmente festeggiare.

Non è stato semplice – così come non lo sarà mai nel corso di questo campionato che già si preannuncia equilibratissimo e ricco di sorprese – per i biancorossi avere la meglio sul Bologna United di coach Tedesco, che come i gaetani era alla ricerca del riscatto dopo il passo falso nel debutto, e che come i gaetani ha lottato con le unghie e con i denti fino alla fine.

Perché a fare la differenza sono stati gli ultimi quattro giri di lancette, quando i padroni di casa sono riusciti ad accorciare al massimo le distanze, ma hanno poi dovuto fare i conti con la difesa ospite e la vena realizzativa di Filipovic Antonio, ancora una volta top scorer a quota 8, che ha di fatto apposto il sigillo sul match. 

Partenza col freno a mano tirato per i laziali, rimasti con la testa negli spogliatoi per i primi 10’ e costretti a recuperare sin da subito un consistente +5 dei locali (7-2). Come laboriose formiche operaie, però, Ponticella e compagni non perdono la lucidità e un passo alla volta prendono le misure ai bolognesi e iniziano a ricucire lo strappo, tanto che al 23’ Bettini firma il 9-8 che riapre totalmente le sorti dell’incontro. E mentre Amendolagine spegne i tentativi dei rossoblù di riprendere la fuga, è Filipovic Antonio a regalare ai suoi prima la parità, 10-10 al 25’, e subito dopo il sorpasso, 10-11 al 27’. C’è tempo solo per un’ultima rete: all’intervallo si arriva sull’11-11.

Così come nel primo tempo, anche l’inizio della ripresa sorride ai felsinei (13-11), ma al 9’ torna a far capolino il perfetto equilibrio, 15-15, che perdura grazie ai missili dalla distanza di Mougits (17-17). Gaeta torna col muso avanti per pochi secondi (17-18 di Antonio), poi fino al 18’ è un continuo botta e risposta (20-20). L’allungo decisivo è della coppia Amato-Lombardi, 20-22 al 24’, al quale la compagine di casa non riesce a replicare completando la rimonta, mettendo a segno una sola rete dopo quasi 10’ di astinenza. Il sigillo di Antonio, che fissa il risultato sul 21-23, fa di fatto scorrere anticipatamente i titoli di coda, anche se la parola fine la scrive Mougits, intercettando l’ultima disperata avanzata del Bologna.

«È stata durissima – ha commentato coach Onelli – e ne eravamo consapevoli. Entrambe venivamo da due delusioni ed entrambe volevamo riscattarci. Siamo stati un po’ leggeri nei minuti iniziali, ma poi abbiamo ripreso a macinare il nostro gioco sfruttando una migliore difesa e conclusioni più semplici, che ci hanno permesso di chiudere il primo tempo in parità. Nella ripresa a regnare è stato l’equilibrio, ed anche se abbiamo perso troppi palloni che potevano costarci caro, probabilmente una maggiore freschezza atletica e il grande cuore di questi ragazzi hanno fatto la differenza negli ultimi 10 minuti, permettendoci di vincere».

Grazie a questo risultato, la MFoods Carburex Gaeta sale al sesto posto in classifica, e si prepara ad affrontare nel prossimo turno, previsto per sabato 22 settembre, il Brixen, reduce dal pareggio interno col Conversano (27-27). L’appuntamento è alle ore 17, tra le mura amiche del Palasport di Fondi.

 

BOLOGNA UNITED – MFOODS CARBUREX GAETA 21-23 (p.t. 11-11)

BOLOGNA UNITED: Rossi, Leban, Garau 4, Tedesco 2, Nardo 4, Cimatti, Santolero 1, Zaltron 1, Savini 5, Racalbuto, Kovacevic 2, Riccardi 2, Norfo, Bonassi, Pasini, Martini. All. Tedesco

MFOODS CARBUREX GAETA: Scavone, Maggiacomo, Amendolagine, Di Giulio 1, Bettini 2, Ponticella, Uttaro, Marino, Ciccolella D., Pantanella, Lombardi 4, Amato 2, Mougits 6, Antonio 8. All. Medina-Onelli

ARBITRI: Simone-Monitillo