contatore statistiche per siti
mercoledì, 19 dicembre 2018

“La Notte de Glié Sciuscie” e “Calanne”: ritornano i tradizionali appuntamenti di Fine e Inizio Anno a Gaeta

 

 

locandina_calanneA Gaeta il 31 dicembre 2013, dalle ore 17.00, si rinnova l’appuntamento con ” La Notte de Gliè Sciusciè”, uno degli eventi clou della programmazione natalizia della città, seguito e diretto dalle Associazioni: Le Tradizioni , Gaeta Dinamica e i Graffialisti, con il patrocinio del Comune di Gaeta.

“La notte de Glie Sciusci”, con la sua tradizionale sfilata di caratteristici gruppi di questuanti gaetani in Via Indipendenza, Corso Cavour e Lungomare Caboto, è  l’evento che ogni anno raduna migliaia di spettatori nei vicoli più suggestivi del Borgo, animati da musica,  fischi e stornelli. Il modo più allegro e singolare per iniziare i festeggiamenti di fine anno.

“Una tradizione che si rinnova ogni annoaffermano gli organizzatoriQuattro legna messe insieme da pochi chiodi e si realizza uno strumento rudimentale, ma efficace, il martello. Una vecchia pelle di daino, un vecchio secchio e una canna e si sente il vibrare de gliu urzu.

Il pomeriggio del 31 dicembre Via dell’ Indipendenza comincia a popolarsi, in poche ore è stracolma di gente i negozianti più temerari e amanti della tradizione, tengono aperte le loro attività e ospitano questi bontemponi, che portano tanta confusione e allegria. La suonata finisce con un bel brindisi e un augurio di buon anno a tutti. E’ la magia de Glié Sciuscié che si può vivere ogni 31 dicembre a Gaeta, in Via della Indipendenza, Corso Cavour e nelle altre vie del centro“.

Domenica 5 gennaio 2014, Le associazioni culturali “Le Tradizioni”, “Gaeta Dinamica” e “I Graffialisti”, con il patrocinio del Comune di Gaeta presentano   la VI edizione del Gran Galà dei canti di questua “Calanne”.

L’inizio è previsto per le 17.30, in Piazza Vincent Capodanno. Lo spettacolo sarà arricchito e valorizzato dall’esibizione di un ospite d’eccezione, reduce dall’ enorme successo della trasmissione televisiva ” Made in Sud”, il Professore Enzo Fischetti. Prestigio e notorietà alla manifestazione sarà  dato anche dai gruppi locali, i quali si esibiranno in un repertorio di tradizionali canti di questua  e di musica popolare tipici della Città di Gaeta. Tutti i gruppi intervenuti saranno premiati, e riceveranno un attestato di partecipazione ed una  raffinata targa ricordo.

In Piazza saranno allestiti dei punti di degustazione dove verranno offerti, a tutti gli spettatori, assaggi enogastronomici di prodotti stagionali tipici del territorio.

fonte comunicato stampa comune di Gaeta