contatore statistiche per siti
sabato, 15 dicembre 2018

La regista gaetana Stefania Capobianco al 72º festival Internazionale del cinema di Salerno

 

Grande risultato per la regista che è stata sia a Venezia che a Napoli con le sue opere

 

È il momento di contendersi un premio, per il film “Mò Vi Mento – Lira di Achille” di Stefania Capobianco e Francesco Gagliardi, prodotto dagli stessi con Giuseppe Picone.

Dopo la proiezione alla 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia sezione Venice Production Bridge, e alla XX Edizione del Napoli Film Festival, la commedia prodotta dalla FG Pictures, è stata selezionata, in concorso, al 72° Festival Internazionale del Cinema di Salerno, il secondo Festival più longevo d’Italia, preceduto solo da quello di Venezia .
Questa volta, “Mò Vi Mento – Lira di Achille”, sarà sul grande schermo del Cineteatro Augusteo, Piazza Amendola Giovanni, 84121 (SA), alle ore 20:00 del giorno 30 Novembre 2018.

Così la regista di Gaeta, Stefania Capobianco, anticipa l’uscita primaverile della commedia nelle sale di tutta la nazione, collezionando un altro grande risultato.

Dopo la serie di riconoscimenti per aver centrato l’obiettivo che si prefigge il fenomeno del cineturismo, la valorizzazione dei territori, nel caso specifico quelli campani, che mediante il lungometraggio si esibiscono al grande pubblico ed incorniciano il film, questa volta compete nella sezione ufficiale dei lungometraggi a soggetto in un’altro festival prestigioso come quello di Salerno.
Durante le giornate dedicate al festival, ad essere proiettata sarà anche un’altra opera della FG Pictures, il documentario “Mediterranean diet example to the world”, dove la Capobianco si presenta in veste di produttrice. L’ opera infatti è stata da lei realizzata in collaborazione con Rai Cinema, diretta da Francesco Gagliardi, e ha seguito lo stesso iter del film attraverso i Festival.

Il Docufilm vanta, oltretutto, di una selezione ai David di Donatello, della proiezione nella sede centrale dell’Unesco a Parigi, e a Santiago del Cile, durante le giornate dedicate alla “Settimana del cibo italiano nel mondo”, iniziativa promossa dal Ministero degli Esteri e racconta , mediante la brillante interpretazione di Franco Nero, colori e sapori della dieta mediterranea, famosa in tutto il mondo.

Anche la proiezione del docufilm, sarà il 30 Novembre nella medesima sala, ma alle ore 18:15, inserita nella sezione “Discovery Campania”, vista l’ambientazione nel meraviglioso Cilento.