contatore statistiche per siti
lunedì, 20 agosto 2018

L’associazione ‘Futuro Digitale’ di Cori in corsa per l’OpenGov Champion

 

 

L’associazione Futuro Digitale di Cori è candidata al premio OpenGov Champion, organizzato dal Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con l’Open Government Forum, di cui Futuro Digitale fa parte, e finalizzato a valorizzare l’adozione di pratiche ispirate ai principi dell’amministrazione aperta.

In questa sua seconda edizione il premio si rivolge alle organizzazioni della società civile che si stanno impegnando in percorsi di apertura con risultati significativi e dimostrabili e risponde alla finalità di diffondere la cultura dell’Open Government nella società, con l’obiettivo di riconoscere merito e valore alle esperienze italiane più virtuose in materia di trasparenza amministrativa, open data e partecipazione.

Albo POP, progetto presentato dall’associazione Futuro Digitale e ideato dall’associazione OnData di Andrea Borruso, che il Comune di Cori ha ufficialmente adottato proprio perché concorre a rispondere alle esigenze di trasparenza amministrativa, consente ai cittadini di essere avvisati in modo automatico e costante di ogni nuova pubblicazione sull’Albo Pretorio online del Comune. Con Albo POP, per ogni nuovo atto pubblicato sull’Albo Pretorio si riceve una notifica quasi in tempo reale sul proprio smartphone con una semplice applicazione (Telegram). Il tutto a costo zero per l’ente e per i cittadini. E proprio a questi ultimi AlboPop permette dunque un costante monitoraggio conoscitivo degli atti dell’amministrazione comunale, promuovendo una “trasparenza attiva” quale misura di prevenzione della corruzione, promuove inoltre una buona amministrazione, migliorando con il controllo immediato dei cittadini la qualità degli atti amministrativi, e favorisce anche la sostenibilità ambientale, con meno richieste di atti cartacei, perché immediatamente disponibili in formato digitale, e minore aggravio per l’apparato pubblico.

Presentato a Cori lo scorso febbraio in occasione della Settimana dell’Amministrazione Aperta, questa sorta di Albo “tascabile”, a portata di cellulare, è stato finora adottato ufficialmente solo in pochissimi casi in Italia e può diventare un progetto pilota aperto potenzialmente a tutti gli 8.000 comuni italiani.