contatore statistiche per siti
sabato, 18 agosto 2018

Omicidio a Fondi, fermato figlio della vicina

 

 

20131121-202933.jpgDue persone, un italiano di 56 anni e un marocchino di 43, sono state fermate dai Carabinieri di Latina perchè considerati responsabili dell’omicidio di S.C., la donna di 57 anni trovata morta nella sua casa di Fondi ieri sera.
A scoprire il cadavere è stata la figlia minorenne appena rientrata a casa. La donna, imbavagliata con un cerotto e con una federa in testa, sarebbe morta per soffocamento. Anche una donna anziana di 78 anni, residente al piano di sotto. A quanto pare era lei l’obiettivo dei rapinatori. Ed è stata proprio l’anziana a riconoscere suo figlio, il 56enne fermato, e un amico marocchino come autori della rapina.

Il figlio della donna, già pregiudicato, avrebbe fatto da palo e si sarebbe fatto aprire il portone dalla madre. Uno dei due sarebbe salito e nel corso della rapina si sarebbe imbattuto in S.C.

Al termine degli accertamenti i Carabinieri hanno raccolto diversi elementi a carico dei due, tra cui anche le contraddizioni rilevate nelle loro versioni. Il magistrato ha quindi accolto la richiesta dei militari e ha emesso un decreto di fermo per i due con l’accusa di omicidio e rapina.
Si cerca anche una terza persona, un marocchino che farebbe parte della banda.

Articolo correlato Fondi, donna legata ed uccisa in casa

Fonte il Messaggero