contatore statistiche per siti
martedì, 19 novembre 2019

Pallamano, buona la prima per la MFoods Carburex Gaeta

 

 

Non stecca la MFoods Carburex Gaeta che apre la nuova stagione come aveva terminato quella precedente, ossia con una vittoria.
Due punti preziosi guadagnati contro un Trieste ridimensionato, ma il cui nome e blasone rievocano sempre il fascino di sfide epiche.
Partita completamente sotto controllo per gli uomini di coach Onelli i quali, tranne qualche piccolo brivido nel finale, si affermano senza particolari difficoltà grazie ad una sontuosa prestazione tra i pali di Randes ed alle reti dei suoi bomber Bliznov e Sarenac, che hanno battezzato l’esordio ufficiale in biancorosso rispettivamente con 5 e 6 reti, oltre al solito Panchito Lombardi che con 7 realizzazioni punta a conservare lo scettro di top scorer del club conquistato la scorsa stagione.
Tra gli ospiti in evidenza Radojkovic e Dovgan che con le loro marcature hanno provato invano a ricucire il divario emerso nel corso della contesa.
In classifica il Gaeta si gode il primo posto in coabitazione con Sassari, Siena, Merano e Conversano, pari e patta tra Pressano e Cassano in attesa del derby altoatesino tra Bozen ed Eppan, posticipato a mercoledì per gli impegni europei dei Campioni d’Italia.
E proprio in Alto Adige si dirigerà sabato prossimo il sette gaetano, atteso dai Black Devils di Merano, in un match che potrebbe confermare in “paradiso” i biancorossi.

LA CRONACA
Sarenac porta subito in vantaggio i suoi, Trieste pareggia, ma due reti di Panchito consegnano il 3-1 ai padroni di casa. Botta e risposta fino al 21′, tra un pallonetto del funambolo argentino e gli interventi di Randes, poi Bliznov dimostra tutto il suo potenziale al nuovo pubblico e Gaeta allunga sul 10-7 al 27′. Negli ultimi tre minuti sospensione per il triestino Di Nardo, mentre una doppietta di Sarenac ribatte alle reti di Dovgan e Pernic, con le squadre che vanno al riposo sul 12-10.
Nella ripresa la MFoods Carburex Gaeta tenta la fuga, Santinelli infila con un bolide sottomano il 14-11, al 39′ la realizzazione di Capitan Ponticella fa toccare il +5 ai biancorossi (18-13), Scavone conserva il risultato neutralizzando a Radojkovic un tiro dai sette metri. Lo Sporting è in palla ed al 48′ la prima rete in Serie A1 di Bottino, promettente talento classe 2002, spinge i suoi fino al +6 (21-15).
Nel finale i pontini accusano un calo fisico, Trieste sussulta, ma ormai gli uomini di Onelli hanno la gara in mano e con Randes che chiude a più mandate la porta biancorossa, il match termina 24-22 tra gli scroscianti applausi di una più che soddisfatta e divertita tifoseria gaetana.

LA PAROLA A COACH ONELLI
“Era prevedibile qualche errore, ma siamo stati lucidi sia in attacco che in difesa come avevo chiesto. Non era facile, la voglia di giocare accumulata durante la preparazione può fare brutti scherzi, ma i ragazzi hanno dato tutto. Importante è stato l’approccio al match, la voglia di vincere ed adesso festeggiare, un’ottima base da cui partire.
Merano è un campo difficile, al di là della trasferta lunga, ha una squadra giovane e velocissima, dovremmo lavorare molto bene per preparare una partita che si presenta complicata, ma in questo campionato nulla è impossibile.”

LA PAROLA AD OMAR SANTINELLI
“Ci godiamo questa vittoria, lunedì prepareremo la gara di Merano. Due punti che contribuiscono al morale, perché vincere con Trieste non è mai scontato, sebbene i giuliani abbiano avuto qualche difficoltà. È stato molto importante aprire il campionato con una vittoria così prestigiosa!”

IL TABELLINO
MFOODS CARBUREX GAETA: Bliznov 5, Bottino 1, Cascone, Ciccolella, Gulam 2, La Monica, Lombardi 7, Pantanella, Ponticella 2, Randes, Santinelli 1, Sarenac 6, Scavone, Uttaro, Viggiano.
TRIESTE: Allia 1, Bellomo 2, Di Nardo 2, Dovgan 4, Fidel 1, Hrovatin 3, Modrusan, Pernic 3, Radojkovic 5, Sandrin 1, Visintin, Zoppetti.

GLI ALTRI RISULTATI:
Fondi-Sassari 25-26
Siena-Brixen 31-28
Conversano-Cologne 42-26
Fasano-Merano 29-32
Pressano-Cassano 22-22
Bozen-Eppan (11/9)