contatore statistiche per siti
lunedì, 20 agosto 2018

Pallamano, Carburex Gaeta avanti alla 4ª fase

 

I biancorossi, dopo aver superato il Romagna, incontreranno i vicentini del Malo

 

La partita perfetta. È così che la Carburex Gaeta ha premiato se stessa e i propri tifosi, dimostrando di volere a tutti i costi la qualificazione alla 4ª fase, dimostrando che, nonostante avesse più di un risultato utile a disposizione per superare il turno, la vittoria era l’unico esito desiderato. Ed è stata una vittoria che lascia poco spazio ai commenti, mai in discussione sin dai primi minuti, mai una parità, mai un calo di concentrazione. A differenza del match dell’andata, in cui il Romagna aveva messo invece in seria difficoltà la formazione biancorossa, in modo particolare nella ripresa, stavolta Ponticella e compagni non hanno corso rischi, e soprattutto non hanno mai mollato la presa, fino alla sirena finale.

Difesa impeccabile, in porta sia Amendolagine che Cienzo da applausi, realizzazioni in velocità, con Lombardi top scorer a quota 10 sugli scudi, e posizionali, grazie alle invenzioni di Bono e Amato, rientrato in campo dopo più di un mese di stop. Un distacco a fine primo tempo di 9 reti, cresciuto fino ad arrivare al +16 finale. Insomma, una super Carburex Gaeta.

LA CRONACA – Partenza a razzo per i padroni di casa, con Lombardi pronto a firmare immediatamente un 3-0 che in poco più di otto giri di lancette si trasforma in 6-1. Gli imolesi provano a restare alle calcagna, ma nemmeno il time out chiamato da coach Tassinari riesce a fermare Ponticella, Bono e Amato, che portano il distacco sul +8, 10-2. Col passare dei minuti la musica non cambia, fino al 18-9 con cui si torna negli spogliatoi.

Nella ripresa sono i bianconeri a rompere il ghiaccio con Chika, al quale però rispondono Morello, Ponticella, Antonio e Lombardi con un parziale di 6-0, 24-10, che di fatto fa scendere i titoli di coda in anticipo sulla gara. La corsa del Gaeta non si arresta, Davide Ciccolella al 13’ sigla il 28-12, anche se la quota più alta la raggiunge Amato al 26’, 34-15, +19, prima del definitivo 34-18. Ad apportare il proprio contributo, anche l’evergreen Fortunato Marciano.

«È andata come speravo – ha commentato coach Salvatore Onelli – e come avevamo preparato in settimana. Abbiamo dimostrato che probabilmente ad Imola dovevamo rompere un po’ il ghiaccio, ma la risposta è stata vedere in campo la migliore Carburex Gaeta dell’anno. L’approccio è stato perfetto, siamo stati attenti in difesa e bravi poi nelle ripartenze, e aver segnato molto anche in velocità ci fa ben sperare per il futuro».

Il campionato della Carburex Gaeta prosegue dunque con la 4ª fase, 2° turno di Play-out Permanenza. In base al sorteggio svoltosi a Roma, presso la sede della Figh, il prossimo avversario della formazione cara a patron Antetomaso sarà il Malo, compagine vicentina che ha terminato la Poule Play-out al terzo posto e che nel 1° turno di Play-out Permanenza ha eliminato il Carpi.

«Malo è un’ottima compagine – aggiunge Onelli -, molto ben attrezzata e completa in tutti i ruoli, e con una panchina di ottimo livello. Hanno in Pavlovic e Argentin due bocche da fuoco, mentre Francesco Aragona (ex Gaeta) ed Omar Santinelli sono i direttori di questa orchestra. Giocano molto bene in velocità e hanno una buona intensità difensiva. A completare l’opera c’è Jan Jurina tra i pali, il pivot ex Fasano Vito Claudio Marino, una garanzia in difesa e in attacco, e un coach esperto come Ghedin che ha sicuramente l’esperienza per affrontare queste due gare».

Anche in questo caso, sono previsti due incontri, andata e ritorno, al termine dei quali la vincente approderà alla 5ª fase, mentre la perdente retrocederà in Serie A2. I biancorossi saranno impegnati sabato 28 aprile in quel di Malo; gara di ritorno, martedì 1° maggio, alle 19, presso il Palasport di Fondi. Se al termine del doppio incontro entrambe le squadre avranno conseguito lo stesso numero di punti, si terranno in considerazione la differenza reti, poi il maggior numero di reti segnate fuori casa e, per ultimo, i tiri di rigore.

A seguire, tutti gli abbinamenti del 2° turno dei Play-Out Permanenza all’esito del sorteggio:

1. Carburex Gaeta – Malo

2. Cassano Magnago – E.Go Tavarnelle

3. Lions Teramo – Alperia Merano

CARBUREX GAETA – ROMAGNA 34-18 (p.t. 18-9)
CARBUREX GAETA: Amendolagine, Cienzo, Lombardi 10, Ponticella 4, Marciano, Amato 2, Ciccolella D. 1, Lodato 1, Bono 5, Morello 4, Ciccolella A., Gallo 3, Antonio Filipovic 4, Pantanella. All.: Salvatore Onelli
ROMAGNA: Folli F. 3, Minoccheri 3, Sami, Tassinari, Andalò, Golini 1, La Posta 3, Martelli, Chika 3, Bosi, Filipponi 1, Panetti 1, Boukhris 1, Rotaru 2. All.: Domenico Tassinari
ARBITRI: Pietraforte – Romana